20.2 C
San Gavino Monreale
martedì, Maggio 26 2020

Il taglio dei posti letto all’ospedale

Da leggere

Coronavirus, bollettino a San Gavino Monreale del 26 Maggio 2020

Il Comune di San Gavino Monreale ha aggiornato il "bollettino" con tutte le informazioni sui casi di contagi da Covid-19 nel nostro...

A San Gavino parrucchieri, estetiste e altre attività potranno aprire anche nei festivi

Arriva una nota del Sindaco Carlo Tomasi che, al fine di sostenere la ripresa delle attività danneggiate dall'emergenza coronavirus, comunica la libertà...

Coronavirus in Sardegna: zero contagi, solo 2 persone in terapia intensiva

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Mercatino rionale, una proposta per portarlo nell’area della vecchia stazione

Una proposta per portare "Su mercadeddu" nell'area dell'ex stazione ferroviaria, sfruttando la via Po, la via Montevecchio e il parcheggio vicino ai...

La Asl: quindici pazienti in meno, è una soluzione provvisoria

Ospedale di San Gavino
Ospedale di San Gavino

Il vecchio ospedale ha bisogno di essere ristrutturato e il nuovo rimane per ora soltanto un sogno. Ed ecco che arriva un’amara sorpresa: la Asl 6, seguendo le direttive regionali, con la delibera 540, ha sospeso 15 posti letto (si scende dagli attuali 176 a 161) dal nosocomio sangavinese “Nostra Signora di Bonaria”. Il provvedimento arriva nel bel mezzo dell’estate, ma non ha trova impreparati gli amministratori di San Gavino che si sono riuniti in un consiglio comunale convocato urgentemente dal sindaco Gianni Cruccu. Tutti d’accordo per una volta a votare all’unanimità un documento in cui si respingono questi nuovi tagli che vanno ai danni dei cittadini del Medio Campidano che hanno appena 1,7 posti letto in ospedale per mille abitanti rispetto ad una media regionale di 3.

«Questa scelta – denunciano i consiglieri – non tiene conto di alcuni fattori quali, per esempio, che il rapporto tra posti letto ed abitanti del territorio è nettamente inferiore rispetto ad altri territori regionali. Le disposizioni impartite dalla giunta regionale con la disattivazione di 15 posti letto per acuti provocano un ulteriore impoverimento dei servizi del nostro territorio».

Di qui una decisa azione di lotta per evitare il “taglio” dei posti letto previsti dalla Direzione Generale della Asl 6. In particolare il sindaco Gianni Cruccu chiede al commissario straordinario della provincia del Medio Campidano Pasquale Onida la convocazione della conferenza sanitaria anche a nome dei sindaci di Villacidro, Guspini, Arbus, Sardara, Pabillonis e Sanluri: «Sono allarmato – tuona Cruccu – da ridimensionamento dei posti letto dell’ospedale e dal disimpegno della Regione sulla costruzione della nuova struttura ospedaliera».

Intanto la Asl difende le sue scelte come spiega il direttore generale Salvatore Piu in una lettera indirizzata ai sindaci e al commissario della provincia: «I posti letto non sono stati “tagliati” ma “sospesi temporaneamente” in base alle direttive della Regione». Insomma, il nuovo ospedale rimane un miraggio e si indebolisce il vecchio. In particolare le culle passeranno da 10 a 7. I posti letto diminuiranno in ortopedia da 32 a 29, in ostetricia ginecologia da 28 a 22, in chirurgia da 52 a 46.

Fonte: Gigi Pittau, Unione Sarda

Altri articoli

Ultime News

Coronavirus, bollettino a San Gavino Monreale del 26 Maggio 2020

Il Comune di San Gavino Monreale ha aggiornato il "bollettino" con tutte le informazioni sui casi di contagi da Covid-19 nel nostro...

A San Gavino parrucchieri, estetiste e altre attività potranno aprire anche nei festivi

Arriva una nota del Sindaco Carlo Tomasi che, al fine di sostenere la ripresa delle attività danneggiate dall'emergenza coronavirus, comunica la libertà...

Coronavirus in Sardegna: zero contagi, solo 2 persone in terapia intensiva

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Mercatino rionale, una proposta per portarlo nell’area della vecchia stazione

Una proposta per portare "Su mercadeddu" nell'area dell'ex stazione ferroviaria, sfruttando la via Po, la via Montevecchio e il parcheggio vicino ai...

Il mercatino di San Gavino riparte da venerdì 29 maggio

Con l'ordinanza 30 del 19-05-2020 il Comune di San Gavino Monreale ha autorizzato la riapertura ai venditori e ai cittadini del mercatino...