Carnevale Storico Sangavinese 2019
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Festa per gli emigrati, lacrime e applausi

Quinta edizione dell’iniziativa: messa e poi pranzo in piazza. Ospite d’onore Marietta Atzori, 100 anni di vita domani.

Festa per gli emigrati, lacrime e applausi

Festa per gli emigrati, lacrime e applausi

Lacrime, applausi, ricordi ed emozioni per gli oltre 200 emigrati sangavinesi che si sono ritrovati nella chiesa di Santa Chiara per la messa celebrata da don Massimo Cabua e in piazza Marconi per la festa a tavola con i piatti conditi dallo zafferano. Alla manifestazione, giunta alla quinta edizione e organizzata dalla Pro loco, è stata ospite d’onore Marietta Atzori, che venerdì compirà 100 anni. «Le abbiamo regalato un rosario d’argento», ha detto Antonio Garau, presidente della Pro loco, «zia Marietta dopo 70 anni da emigrata è tornata in città e ad accoglierla è venuto tutto il paese. È diventata la nonnina di tutti gli emigrati». Poi il ricordo di due emigrati scomparsi di recente: Mario Garau, compositore d’orchestra della radio nazionale brasiliana, e l’artista Tatano Corrias, cui è dedicata una mostra.

C’erano anche il sindaco Gianni Cruccu, che ha regalato alla futura centenaria un mazzo di fiori, e i tanti parenti arrivati da Milano, Torino e diverse parti della Sardegna. Come la nipote Cesaria Nonnis, 82 anni: «Non venivo qui da quattro anni. Un’emozione». Presenti anche Boris Carta, emigrato in Liguria, e la mamma dell’artista Giorgio Casu, assente per malattia. Per tutti un piatto in terracotta dell’artista Nando Marrocu e un romanzo di Pietro Pibiri, cui la Pro loco ha donato una targa d’argento.

Fonte: Gigi Pittau, Unione Sarda

Lascia un commento