#
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Ferragosto da ‘tutto esaurito’ nell’Isola

Chi ha iniziato a pensare alle vacanze soltanto la scorsa settimana la risposta di camping, bed and breakfast, alberghi e agriturismo per una o due notti nel periodo 14-16 agosto è stata, tranne qualche rara eccezione, una sfilza di no.

Un vettore Meridiana

Un vettore Meridiana

Chi tardi arriva, male alloggia. Anzi, in Sardegna per Ferragosto si rischia di non trovare alloggio da nessuna parte. Chi ha iniziato a pensare alle vacanze soltanto la scorsa settimana la risposta di camping, bed and breakfast, alberghi e agriturismo per una o due notti nel periodo 14-16 agosto è stata, tranne qualche rara eccezione, una sfilza di no. Vale un po’ per tutte le zone dell’Isola, dal Nord all’Ogliastra sino all’Oristanese e alla provincia di Cagliari.

Possibilità ridotta quasi allo zero soprattutto in strutture ricettive vicine al mare. Cortesi i messaggi al telefono o via mai, ma inevitabilmente risoluti: siamo al completo. Qualche speranza soltanto a partire dal 18 in poi. La logica conseguenza di ciò che sta accadendo in questi giorni negli aeroporti dell’Isola: per la settimana di Ferragosto le stime per Olbia, Cagliari e Alghero fanno registrare tutte il segno più. Con un esercito di passeggeri che in sei-sette giorni dovrebbe aggirarsi intorno a quota 270-280mila. L’invasione è completata dai traghetti: non ci sono ancora dati ufficiali, ma almeno per Tirrenia i numeri relativi alla prima parte della stagione parlavano di un incremento del 20% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. La tendenza sempre quella del ritorno in massa degli stranieri. Un discorso molto spesso legato alla partenza di nuovi collegamenti con l’estero soprattutto low cost. Emblematico il caso di Cagliari-Elmas.

L’analisi dei dati relativi a luglio 2012 nel settore arrivi sui voli di linea internazionali luglio 2012 registrava 47.172 persone a bordo. Mentre le cifre dello scorso mese parlano di diecimila passeggeri in più. E’ possibile che questi risultati possano essere ribaditi o addirittura migliorati anche per agosto. I conti si faranno a fine stagione. E gli operatori sperano proprio che non siano uguali o peggiori rispetto a quelli del 2012. Allora si era registrato un calo del 16% complessivo rispetto al 2011 determinato dal -21,7% delle presenze di italiani e -7,2% degli stranieri: si passa dagli 11,4 milioni del 2011 ai 9,6 del 2012. Segno meno anche negli arrivi 2012 con -14,5% in totale sul 2011 (-19% di italiani e -7,5% degli stranieri), dai 2,2 milioni del 2011 a 1,9 milini del 2012.

Fonte: Unione Sarda

Lascia un commento