15.1 C
San Gavino Monreale
lunedì, Giugno 1 2020

Pale eoliche, manca solo il sì della Regione

Da leggere

Terza vittima per Coronavirus, il comunicato di cordoglio dell’Amministrazione Comunale

La più brutta delle notizie, legata all'emergenza Covid-19, colpisce ancora una volta San Gavino Monreale. Purtroppo dobbiamo darvi la notizia del decesso...

Coronavirus in Sardegna: da 3 giorni zero contagi

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Inciviltà e abuso di alcolici, due facce della stessa medaglia

Da più fonti, nelle ultime ore, abbiamo ricevuto segnalazioni di lattine e bottiglie abbandonate nei parchi di San Gavino Monreale. Talvolta accanto...

Solinas: “Il passaporto sanitario non sta fermando gli stranieri”

In una lunga intervista curata da Emanuele Lauria per il quotidiano La Repubblica (del 31 maggio 2020, pagina 11), il presidente della...

Pale eoliche
Pale eoliche

Il Comune è contrario alle trivellazioni nel territorio di San Gavino ma invece è favorevole all’energia del vento. Ed ora nascerà un mini-parco eolico al confine del paese e a ridosso della zona industriale di Villacidro, come spiega l’assessore all’energia Bruno Deidda: «La società Green Energy ha avuto quasi tutti i via libera per l’installazione delle pale eoliche (8 a San Gavino, 6 a Villacidro), adesso manca solo l’autorizzazione unica regionale. Si tratta di un primo passo per la situazione energetica del nostro Comune che piano piano andrà migliorando. Un professionista deve stilare un piano regolatore per gli impianti di illuminazione pubblica e in gran parte del paese sono state già messe lampade a basso consumo».

Questo primo impianto permetterà di produrre energia pulita sfruttando il vento che nella zona di San Gavino ha una velocità costante, ma ci saranno anche altre ricadute: «Di sicuro – aggiunge Deidda – ci saranno risparmi indiretti con maggiori servizi per i cittadini ed opere pubbliche. Inoltre saranno pagati gli affitti dei terreni agli agricoltori che potranno continuare a coltivare i lavoro campi. La società si impegnerà nella costruzione delle strade che poi potranno portare con facilità ai campi. Ogni pala occupa no spazio di 1600 metri quadri ed ha un’altezza di 80 metri». Favorevole anche l’assessore all’ambiente Paolo Onnis: «L’energia eolica è pulita e non provoca alcun impatto ambientale mentre con le trivellazioni verrebbero sottratti terreni all’agricoltura».

Fonte: Gigi Pittau, Unione Sarda

Altri articoli

Ultime News

Terza vittima per Coronavirus, il comunicato di cordoglio dell’Amministrazione Comunale

La più brutta delle notizie, legata all'emergenza Covid-19, colpisce ancora una volta San Gavino Monreale. Purtroppo dobbiamo darvi la notizia del decesso...

Coronavirus in Sardegna: da 3 giorni zero contagi

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Inciviltà e abuso di alcolici, due facce della stessa medaglia

Da più fonti, nelle ultime ore, abbiamo ricevuto segnalazioni di lattine e bottiglie abbandonate nei parchi di San Gavino Monreale. Talvolta accanto...

Solinas: “Il passaporto sanitario non sta fermando gli stranieri”

In una lunga intervista curata da Emanuele Lauria per il quotidiano La Repubblica (del 31 maggio 2020, pagina 11), il presidente della...

Coronavirus, bollettino a San Gavino Monreale del 30 Maggio 2020

Il Comune di San Gavino Monreale ha aggiornato il "bollettino" con tutte le informazioni sui casi di contagi da Covid-19 nel nostro...