22.1 C
San Gavino Monreale
sabato, Luglio 4 2020

Google Maps Sardegna: in sardo i toponimi principali

Da leggere

Raccolta abiti usati, le raccomandazioni della Caritas

Abiti usati, la Caritas Interparrocchiale - San Gavino Monreale ricorda alla cittadinanza le linee guida per la raccolta di solidarietà, operazione preziosissima ma...

Le lettere di Mamma Giovanna: chi ha paura di un’auto?

Carissimi automobilisti, carissimi pedoni,a quarantena finita, abbiamo ripreso tutti le vecchie abitudini: chi andava a piedi, chi in bici e chi sfrecciava...

Da pediatria a diabetologia, un’unica voce contro lo smantellamento del sistema sanitario

La pandemia ha messo in luce le mancanze del nostro sistema sanitario, rese più palesi le mancanze e i difetti, svelata un’incapacità...

“No Pet Liberi e Randagi”, un film per combattere il randagismo

Giovedì 16 luglio, alle ore 21:30, nella splendida cornice di Casa Dona Maxima, a Sa Gavino Monreale, spazio alla proiezione del film...

Adesso Google Maps parla anche in sardo, molti dei toponimi principali della nostra isola vengono espressi direttamente in Limba, Sassari diventa Tatari e Cagliari diventa Casteddu, proprio come Londra è London e Parigi diventa Paris.

Google Maps Sardegna
Google Maps Sardegna

Google maps in sardo: In molti si sono accorti ieri di una grossa novità, la mappa di Google maps presenta infatti il nome di molte delle località della Sardegna in Limba, il colosso di Mountain View insomma più avanti dello Stato centrale che si lamenta dei cartelli stradali anche in sardo (imponendo con una circolare di togliere quelli all’inizio e alla fine centro abitato) eostacola di fatto un bilinguismo effettivo. Finora ci eravamo dovuti accontentare di apposite cartine linguistiche della Sardegna.

E allora si potrà leggere di Tatari, S’Alighera, Nugoro, Macumere, Thiniscole, Terranoa, Aristanis, Santa Justa, Igresias, Biddacidru  e ovviamente Casteddu e c’è da scommettere che molti altri seguiranno.

Qualcuno già si chiede se i nuovi toponimi potrebbero ingenerare qualche problema e confusione tra gli italiani “continentali” che hanno poca dimestichezza con la nostra lingua e se non sia meglio mantenere una doppia dicitura (italiano e sardo).

E così se anche si cerca Sassari su Google suggerisce tra i risultati anche una cartina sulla destra col nome Tatari, se si cerca Cagliari suggerisce una mappa con Casteddu e via dicendo. Anche qualche sardo in realtà potrebbe far fatica a riconoscere alcune località, ad esempio San Vito nel Sarrabus diventa infatti Santu Idu.

Per restare nella nostra provincia, Villacidro diventa Biddacidru e Sanluri diventa Seddori.

Insomma più sardo per tutti. D’altronde Parigi sulla mappa di Google è Paris, Londra è LondonAtene è Athina e nessuno si è mai lamentato.

Fonte: Daniele Puddu, Blogosfere.it

Altri articoli

Ultime News

Raccolta abiti usati, le raccomandazioni della Caritas

Abiti usati, la Caritas Interparrocchiale - San Gavino Monreale ricorda alla cittadinanza le linee guida per la raccolta di solidarietà, operazione preziosissima ma...

Le lettere di Mamma Giovanna: chi ha paura di un’auto?

Carissimi automobilisti, carissimi pedoni,a quarantena finita, abbiamo ripreso tutti le vecchie abitudini: chi andava a piedi, chi in bici e chi sfrecciava...

Da pediatria a diabetologia, un’unica voce contro lo smantellamento del sistema sanitario

La pandemia ha messo in luce le mancanze del nostro sistema sanitario, rese più palesi le mancanze e i difetti, svelata un’incapacità...

“No Pet Liberi e Randagi”, un film per combattere il randagismo

Giovedì 16 luglio, alle ore 21:30, nella splendida cornice di Casa Dona Maxima, a Sa Gavino Monreale, spazio alla proiezione del film...

Allerta incendi in Sardegna: venerdì 3 luglio bollino arancione

Il caldo e il vento di maestrale aumenta il livello di guardia per "rischio incendi" in gran parte dell'Isola. Temperature e il...