#
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Denunciare o non denunciare? Bel dilemma!

Lampione rotto in piazza Marconi

Lampione rotto in piazza Marconi

L’abbiamo sempre detto e mai nascosto, Comprendo nasce grazie a Facebook e sopravvive grazie ad esso. Da Facebook prendiamo le foto, gli eventi e, perché no, anche qualche notizia. Ma è lì che troviamo numerosi spunti per i nostri articoli, e anche questa volta è così. Abbiamo parlato spesso di vandalismo e problemi dei giovani, essendo noi giovani o, se preferite, essendolo stati sino a poco tempo fa, quindi abbiamo fatto nostra la causa. Questa volta il dubbio è amletico, e viene dalla pagina Facebook “San Gavino Monreale . Net”: “pubblicate ancora articoli sul vandalismo? Gli stiamo dando importanza ormai.. e ci giocano secondo me”.

Il commento sotto l’articolo “La madre dei vandali è sempre incinta” ci lascia perplessi. A che serve la carta stampata se non a denunciare le cose negative e ad esaltare quelle positive? A che serve Facebook se non per pubblicare foto di denuncia o foto di imprese al limite dell’epico? Noi continueremo a segnalare, a scrivere e a parlar male di queste persone che non vogliono bene al posto in cui vivono. Sarà la noia? Sarà che il paese offre poco? Sarà tutto quello che volete ma nessuno di questi gesti è giustificabile. Ed è proprio per questo che non capiamo perché tutto ciò sarebbe “dargli importanza” visto che i gesti sono anonimi e inutili. Anzi è proprio con l’abbassare i toni e con il nascondere notizie che spesso si alimentano situazioni simili.

Fonte: Luca Fois, Comprendo

Lascia un commento