18.6 C
San Gavino Monreale
lunedì, 14 Giugno 2021

Sospensione della rassegna stampa quotidiana

Emergenza sanitaria

Gentile lettore,
in questi anni abbiamo svolto un servizio di rassegna stampa quotidiana, pubblicando gli articoli che comparivano sui maggiori quotidiani regionali e che potessero essere di interesse per tutti i sangavinesi. I numeri delle letture e i numeri degli iscritti alla nostra pagina facebook ci hanno fatto capire quanto il nostro lavoro sia apprezzato.

Ci siamo sempre attenuti – il più possibile – ai nostri valori di correttezza e trasparenza, riportando le notizie integralmente e offrendo sempre la possibilità agli interessati di rispondere o arricchire l’articolo comparso sul giornale. Con noi l’informazione è diventata “bidirezionale” e non più calata dall’alto.

Con riferimento alla normativa nazionale sul diritto d’autore (Legge 22 aprile 1941, n. 633) l’art. 65, Legge sul Diritto d’Autore recita testualmente: “Gli articoli di attualità di carattere economico, politico o religioso pubblicati nelle riviste o nei giornali, oppure radiodiffusi o messi a disposizione del pubblico, e gli altri materiali dello stesso carattere possono essere liberamente riprodotti o comunicati al pubblico in altre riviste o giornali, anche radiotelevisivi, se la riproduzione o l’utilizzazione non è stata espressamente riservata, purché si indichino la fonte da cui sono tratti, la data e il nome dell’autore, se riportato […]”.

Purtroppo, la dicitura “© RIPRODUZIONE RISERVATA” collocata a piede di ogni articolo dell’Unione Sarda non ci consente più di offrirvi testualmente le cronache cittadine, come eravamo soliti fare. Ci limiteremo a riprendere gli avvenimenti più importanti e attenendoci, comunque, sia alla legge sia allo spirito che ci ha sempre animato nel nostro lavoro.

Ad ogni modo, in ottemperanza all’articolo 70 della legge sul diritto d’autore, continueremo a mettervi a conoscenza dei fatti cittadini, stimolando la discussione sulle nostre pagine.

Art. 70, LdA (limite teleologico e dell’utilizzazione economica): la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Ci dispiace la piega presa dagli eventi, ma non possiamo fare altro che prenderne atto e rispettare le decisioni editoriali altrui. Siamo convinti che l’informazione debba circolare liberamente (chiaramente dopo un lasso di tempo ragionevole, in maniera da non danneggiare chi vende i giornali: redazioni, giornalisti ed edicole) e crediamo che questi nuovi paletti non portino vantaggi a nessuno: né ai giornali, né ai blog, né ai cittadini.

Rispetteremo questa scelta, pur non condividendola: magari tutto questo sarà uno stimolo per fare di questa piccola “testata online”… qualcosa di più grande.

- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News