27.9 C
San Gavino Monreale
martedì, 22 Settembre 2020

Nasce la BlackLab Events

Da leggere

San Gavino Monreale, tutto pronto per il rientro a scuola

Tutto è pronto per il rientro dei ragazzi a scuola. Anche a San Gavino Monreale, dopo la lunga pausa legata all'emergenza sanitaria,...

Tutti diversi! “Le ali della libertà”

Il Comune di San Gavino Monreale, Assessorato alle Pari Opportunità, in collaborazione con la Coop. Koinós organizza il secondo evento dedicato al...

Referendum sul taglio dei parlamentari, a San Gavino vince il Sì con il 66,84%

Il 20 e il 21 settembre gli italiani sono stati chiamati alle urne per esprimere il voto al referendum costituzionale sulla riduzione dei parlamentari.

Monreale, il calendario del Girone C di Seconda Categoria

Esordio il 4 ottobre in trasferta a Segariu per la Monreale Calcio. Avvio subito impegnativo nel Campionato di Seconda Categoria che vedrà...

BlackLab Events
BlackLab Events

Fuori dal mainstream quotidiano, un viaggio di luci e immagini in compagnia di Alfonso Altea, art director della BlackLab Events.

Design, management, comunicazione eventi, con un taglio alternativo ai soliti cliché. Questo, e tanto altro, è BlackLab. Una sorta di nove pirata, concetto romantico richiamato anche dal nero del logo, pronta ad assalire i galeoni del mainstream locale. Un associazione-organizzazione rivoluzionaria, nata dalla mente del giovane direttore artistico Alfonso Altea: “La Blacklab nasce dalla voglia di mettersi in gioco, dal desiderio di creare un evento”.

Alfonso Altea
Alfonso Altea

Non è facile stare dietro al flusso di pensieri di Altea, le immagini e le idee che descrive sono tante e spesso coinvolgenti. Nei pensieri tutto si mischia, collaborazioni con associazioni. “Siamo apertissimi a collaborare con associazioni e con progetti che possano sposare la nostra visione di innovare e innovarci continuamente”. Persone, pubblico: “Non ci piace la classica divisione tra pubblico in platea e artista sul palco, tutti devono mischiarsi, un evento senza il coinvolgimento del pubblico è un evento dimezzato. Non mi piace il termine pubblico preferisco vederlo come una parte fondamentale della stessa festa a cui partecipano gli artisti, gli organizzatori, lo staff in genere. Tutto deve sposarsi alla perfezione” .

Alfonso, perché Blacklab? Da cosa nasce Blacklab?
Il nome Blacklab, nasce dall’esperienza ACIDWASH. Nasce da un concetto di party itinerante, nasce quasi per gioco. Un laboratorio nero dove produrre e sperimentare in totale libertà. Un laboratorio clandestino dove non operano i soliti addetti ai lavori. Una realtà nuova che mette alla base del proprio lavoro la passione per ciò che fa apportando al progetto la giusta dose di competenza negli specifici settori, cercando di creare qualcosa di innovativo. In due anni siamo cresciuti tantissimo. Sempre più amici hanno cominciato a partecipare ai nostri eventi. Parallelamente al consenso sono aumentati i party. Costringendoci, con nostro grande piacere, ad inaugurare nel corso dell’ultimo anno una base fissa al Dogma Club. Uno splendido club in stile eighties che attendeva solo il nostro piccolo innesco per poter ripartire e tornare allo splendore di una volta. Nasciamo per cercare di dare un contributo di creatività al nostro territorio. Il primo appuntamento sarà sabato 19 Ottobre con Visionari, una rassegna d’arte poliedrica totalmente NO PROFIT. Una rivoluzionaria galleria d’arte temporanea. La speranza è quella di valorizzare le tante personalità artistiche presenti nel territorio. Un meeting artistico con accompagnamento musicale dove artisti e pubblico si mescoleranno in un’unica parte attiva.

BlackLab Events
BlackLab Events

L’ultimo evento in ordine di tempo è stata la rassegna artistica Idee in Musica.
Idee in Musica nasce dalla temporanea unione con il circolo culturale La Bottega delle Idee. Quando ci contattarono per sviluppare e coordinare la realizzazione di un concerto, abbiamo cercato di arricchire il tutto. Abbiamo ridisegnato, usando la fantasia e la creatività che da sempre contraddistingue i nostri eventi, lo spazio propostoci di modo che potesse contenere le svariate realtà artistiche locali. Ci è sembrata un idea innovativa, questo ci ha subito convinti a collaborare. Dall’idea originale siamo poi passati alla realizzazione vera e propria. Tante ore passate a limare i dettagli per poter offrire , adesso possiamo dirlo, un grande evento. Una bella esperienza per la quale non possiamo che ringraziare in primis tutti i partecipanti (oltre 1500 ingressi, ndr). Ovviamente ringraziamo tutto lo staff che ci ha supportato dal primo all’ultimo minuto.

Visionari
Visionari

Progetti per il futuro?
Ora parte la vera sfida. Cercheremo di toccare le più svariate tematiche. Tutte le culture e le sottoculture saranno interessate dai nostri eventi. Dopo l’appuntamento di Visionari del 19 Ottobre, come BlackLab stiamo gia lavorando per la serata inaugurale del Dogma Club. Il 31 Ottobre festeggiamo Halloween. E lo festeggiamo a modo nostro, continuando ad essere esterni al mainstream che domina questo ambiente. Apriremo le porte, a cadenza mensile per tutto l’inverno. Una nuova e arricchita line up aspetta tutti i nostri amici per fare festa tutti assieme. Contemporaneamente partirà la stagione invernale targata Acidwash. Il party itinerante riprende vita e continua a crescere, quest’anno porteremo le nostre feste anche a Oristano e Cagliari. Cercheremo di realizzare anche qui quella commistione di generi e di esperienze che caratterizza il nostro DNA. Una sfida che ci entusiasma tantissimo.

Articolo precedenteLettera aperta ai sangavinesi
Articolo successivoLotteria Santa Teresa 2013

Altri articoli

Ultime News

San Gavino Monreale, tutto pronto per il rientro a scuola

Tutto è pronto per il rientro dei ragazzi a scuola. Anche a San Gavino Monreale, dopo la lunga pausa legata all'emergenza sanitaria,...

Tutti diversi! “Le ali della libertà”

Il Comune di San Gavino Monreale, Assessorato alle Pari Opportunità, in collaborazione con la Coop. Koinós organizza il secondo evento dedicato al...

Referendum sul taglio dei parlamentari, a San Gavino vince il Sì con il 66,84%

Il 20 e il 21 settembre gli italiani sono stati chiamati alle urne per esprimere il voto al referendum costituzionale sulla riduzione dei parlamentari.

Monreale, il calendario del Girone C di Seconda Categoria

Esordio il 4 ottobre in trasferta a Segariu per la Monreale Calcio. Avvio subito impegnativo nel Campionato di Seconda Categoria che vedrà...

Ciao, signora Angela

Apprendiamo con infinita tristezza che signora Angela ci ha lasciati. Un'istituzione nel mondo del commercio sangavinese che ricordiamo con grande...