22.1 C
San Gavino Monreale
sabato, Luglio 4 2020

Parlamento Europeo: il 75% del gioco online in Italia è illegale

Da leggere

Raccolta abiti usati, le raccomandazioni della Caritas

Abiti usati, la Caritas Interparrocchiale - San Gavino Monreale ricorda alla cittadinanza le linee guida per la raccolta di solidarietà, operazione preziosissima ma...

Le lettere di Mamma Giovanna: chi ha paura di un’auto?

Carissimi automobilisti, carissimi pedoni,a quarantena finita, abbiamo ripreso tutti le vecchie abitudini: chi andava a piedi, chi in bici e chi sfrecciava...

Da pediatria a diabetologia, un’unica voce contro lo smantellamento del sistema sanitario

La pandemia ha messo in luce le mancanze del nostro sistema sanitario, rese più palesi le mancanze e i difetti, svelata un’incapacità...

“No Pet Liberi e Randagi”, un film per combattere il randagismo

Giovedì 16 luglio, alle ore 21:30, nella splendida cornice di Casa Dona Maxima, a Sa Gavino Monreale, spazio alla proiezione del film...

Il Parlamento Europeo a termine di un importante seminario tenutesi ieri sullo stato del mercato del gioco online e la tutela del consumatore intitolato “Gioco online: proteggere il consumatore e garantire l’ordine pubblico”, ha affrontato il tema del gioco illegale, rilevando che in Italia il 75% del gioco online è nell’illegalità.

Il rappresentate italiano dei Monopoli di Stato per il settore online, Francesco Rodano, ha sottolineato come  il fenomeno dell’illegalità colpisca fortemente il nostro paese, e che l’unica soluzione effettiva a contrastare il fenomeno è proprio la promozione del gioco legale, basato sul sistema di licenze statali agli operatori legali, sia in Italia (licenze AAMS) che in Europa.

La tutela del mercato legale del gioco online, non solo protegge il consumatore, ma soprattutto è una efficace arma contro gli operatori illegali, protagonisti di truffe a carico dei giocatori.

Giocare legalmente, nei casino online legali e autorizzati da agenzie nazionali ( In Italia l’Agenzia delle Dogane e Monopoli), con operatori titolari di licenza, è l’unica garanzia di un gioco legale, pagamento dei contributi erariali allo Stato, e applicazione della normativa a tutela del consumatore. Il gioco illegale, ancora così diffuso sul nostro territorio nazionale, ed in mano all’illegalità, non solo rende i giocatori preda di frodi, perdita di vincite e completa mancanza della privacy e tutela dei dati sensibili, ma danneggia  l’Erario italiano e anche, in ultima analisi, gli operatori legali, che lavorano a stretto contatto con le autorità di controllo nazionali ed europee per rendere il gioco online sempre più sicuro e tutelato.

Altri articoli

Ultime News

Raccolta abiti usati, le raccomandazioni della Caritas

Abiti usati, la Caritas Interparrocchiale - San Gavino Monreale ricorda alla cittadinanza le linee guida per la raccolta di solidarietà, operazione preziosissima ma...

Le lettere di Mamma Giovanna: chi ha paura di un’auto?

Carissimi automobilisti, carissimi pedoni,a quarantena finita, abbiamo ripreso tutti le vecchie abitudini: chi andava a piedi, chi in bici e chi sfrecciava...

Da pediatria a diabetologia, un’unica voce contro lo smantellamento del sistema sanitario

La pandemia ha messo in luce le mancanze del nostro sistema sanitario, rese più palesi le mancanze e i difetti, svelata un’incapacità...

“No Pet Liberi e Randagi”, un film per combattere il randagismo

Giovedì 16 luglio, alle ore 21:30, nella splendida cornice di Casa Dona Maxima, a Sa Gavino Monreale, spazio alla proiezione del film...

Allerta incendi in Sardegna: venerdì 3 luglio bollino arancione

Il caldo e il vento di maestrale aumenta il livello di guardia per "rischio incendi" in gran parte dell'Isola. Temperature e il...