26.4 C
San Gavino Monreale
mercoledì, 5 Agosto 2020

Da “sott’acqua” a “senz’acqua”

Da leggere

Ciao, Orlando

Apprendiamo con infinita tristezza che Orlando Montis ci ha lasciati. Per tutti, Orlando era un simbolo di San Gavino Monreale....

Festival Letterario del Monreale 2020, svelata la lista degli ospiti

Lo staff del Festival Letterario del Monreale comunica la lista ufficiale degli ospiti che parteciperanno all'Edizione 2020 del Festival, in programma nei giorni...

Suinicoltura, conto alla rovescia per il via libera all’export

Dopo 42 anni di peste suina e 3.188 giorni di embargo (con divieto di vendita della carne suina e trasformati oltre i...

Un “Filo diretto con il Comune”: sul nostro sito le comunicazioni istituzionali del Comune di San Gavino Monreale

Tenere la cittadinanza sangavinese sempre aggiornata sulle news dell'Amministrazione Comunale di San Gavino Monreale, su tutte le informazioni di pubblico interesse e...

Da "sott'acqua" a "senz'acqua"
Da “sott’acqua” a “senz’acqua”

Nei giorni scorsi abbiamo pubblicato gli annunci di Abbanoa riguardanti la sospensione del servizio idrico. In tantissimi oggi ci hanno scritto per chiederci come mai il servizio fosse rimasto sospeso per tutta la giornata, senza preavviso da parte del fornitore unico.

Abbiamo saputo, non senza difficoltà, che gli interventi non erano “programmati” come quelli da noi pubblicati ieri, ma si tratta di problemi di al potabilizzatore, messo a dura prova dall’alluvione di lunedì scorso.

Riportiamo le parole del sindaco Gianni Cruccu.

Dalle 12:30 fino alle 13:30 ero in continuo contatto con Abbanoa per conoscere le cause e i possibili ripristini, soprattutto per la criticità che si è creata in Ospedale. Nel contempo abbiamo chiamato per questa emergenza (Ospedale) anche i Vigili del Fuoco per una estemporanea fornitura con autobotte. Da Abbanoa si sono giustificati, ed è verosimile, che l’acqua che arriva al potabilizzatore di Sanluri è mista a fango e per questo non riescono a far lavorare a pieno regime il potabilizzatore. Quella che riescono a potabilizzare è insufficiente per garantire la pressione necessaria per un buon flusso idrico a tutta la cittadinanza. Per questo motivo hanno chiuso le saracinesche subito oltre il presidio ospedaliero per garantire, almeno alla struttura sanitaria, un adeguato approvvigionamento. Per mia sfortuna io ho anche l’autoclave guasto e sto arrangiandomi con le bacinelle.

La speranza è che il servizio venga ripristinato quanto prima. E in caso contrario, che Abbanoa di dimostri tempestiva nelle comunicazioni di servizio quanto lo è nell’emissione delle bollette (salate).

Altri articoli

Ultime News

Ciao, Orlando

Apprendiamo con infinita tristezza che Orlando Montis ci ha lasciati. Per tutti, Orlando era un simbolo di San Gavino Monreale....

Festival Letterario del Monreale 2020, svelata la lista degli ospiti

Lo staff del Festival Letterario del Monreale comunica la lista ufficiale degli ospiti che parteciperanno all'Edizione 2020 del Festival, in programma nei giorni...

Suinicoltura, conto alla rovescia per il via libera all’export

Dopo 42 anni di peste suina e 3.188 giorni di embargo (con divieto di vendita della carne suina e trasformati oltre i...

Un “Filo diretto con il Comune”: sul nostro sito le comunicazioni istituzionali del Comune di San Gavino Monreale

Tenere la cittadinanza sangavinese sempre aggiornata sulle news dell'Amministrazione Comunale di San Gavino Monreale, su tutte le informazioni di pubblico interesse e...

10 mila euro per gli eventi, la mozione del Gruppo Misto per rilanciare turismo e commercio locale

Una mozione dei consiglieri del Gruppo Misto, Stefano Altea e Nicola Orrù, per lo stanziamento di una "congrua somma", di almeno 10...