#
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Saab Terralba – Vitalis: 78-83

7° giornata campionato di serie D

Ferrini Quartu – Basket Sinnai 88-51
Saab Terralba – Vitalis S.Gavino 78-73
Azzurra Oristano – Basket Quartu 74-46
Atletico Cagliari – Basket Siliqua 67-64
Basket Club San Sperate – S.Croce Olbia rinviata
riposa: Polisportiva Marrubiu

SAAB TERRALBA vs VITALIS – 78-73
Parziali 18-17, 22-18; 19-16; 19-22.

Tabellini:

S.A.A.B. Terralba: Argiolas Nicola 5, Bellu Giacomo -, Ledda Riccardo 2, Marongiu Giacomo 21, Muscas V. -, Pianti Matteo 1, Porcu Stefano 13, Vinci Alessio 6, Aramu Riccardo 6, Boassa Matteo -, Serra Daniele. 24. Allenatore: Ledda Giovanni Franco

S.S. Vitalis: Orrù Andrea 4, Orrù Nicola 21, Angei Carlo ne, Serpi Giorgio -, Vacca Lorenzo 8, Melis Antonello 24, Murtas Silvio 4, Sanna G. ne, Angei L. ne, Follesa Andrea 12, Denotti Efisio -, Piras Elia – . Allenatore: Mulas Stefano

La regola del 5 continua a perseguitare la Vitalis.

Vitalis

Vitalis

Anche nella 7° giornata di andata del campionato di serie D, i ragazzi del San Gavino sono costretti ad arrendersi al Terralba per soli 5 punti, al termine di una partita vivace e mai noiosa.

Al contrario della scorsa giornata, la Vitalis è protagonista di una buona partenza e riesce fin da subito a mettere la testa avanti ma comunque i padroni di casa dimostrano di essere in partita e il primo quarto si chiude in relativo equilibrio (18-17).

Nel secondo quarto gli astori mettono in difficoltà gli ospiti soprattutto con i tiri fuori dall’ arco, e riescono a portarsi all’ intervallo lungo sopra di 5 lunghezze (45-30).

La Vitalis sembra rientrare in campo dagli spogliatoi con la testa giusta, subito 5-0 di parziale per pareggiare la partita, ma è un fuoco di paglia; infatti i padroni di casa, forse con una maggiore determinazione e voglia di portare a casa la partita, si portano in testa alla gara anche con un vantaggio in doppia cifra. La Vitalis spinta dall’orgoglio tenta una rimonta nei minuti finali, e grazie a una pressione e grinta maggiore riesce a costringere i padroni di casa a qualche palla persa di troppa, e portarsi a meno 4; ma i padroni di casa sono bravi a tenere il vantaggio e chiudere la partita sul 78-73.

La Vitalis gioca una buona pallacanestro ma, come successo altre volte, paga a caro prezzo le numerose disattenzioni e una difesa poco aggressiva, impedendo così di portare a casa il secondo referto rosa.

I ragazzi di coach Mulas, nella prossima giornata, saranno impegnati domenica 1 Dicembre nella palestra di Via Verga, contro i giovani ragazzi dell’Atletico Cagliari.

Fonte: Nicola Orrù

Lascia un commento