Carnevale Storico Sangavinese 2019
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Ecco l’AVIS di San Gavino Monreale

Si è finalmente concluso l’iter costitutivo dell’AVIS (Associzazione Volontari Italiani Sangue) di San Gavino Monreale, partito circa un anno e mezzo fa e conclusosi con l’assemblea in cui sono stati recentemente eletti gli organismi dirigenti.

AVIS di San Gavino Monreale

AVIS di San Gavino Monreale

Il consiglio ha infatti eletto presidente Diego Cotza, vice presidente Andrea Pusceddu, segretario e tesoriere Carla Curreli, consiglieri Luca Vacca e Serenella Schirru. La nobile iniziativa è partita dallo stesso Diego Cotza, che dopo aver lanciato un appello su Facebook ha ricevuto la disponibilità alla collaborazione da parte di Simone Garofano e dell’associazione “Thalassazione Medio Campidano”.

Da quel momento sono partite le prime riunioni e i primi contatti con l’AVIS provinciale. Pian piano sono stati compiuti tutti i passi burocratici necessari, culminati con la registrazione all’Agenzia delle Entrate. Ora è tutto pronto, manca solo la sede ufficiale, ma le attività dell’AVIS sono comunque partite.

Infatti è già stato predisposto un calendario di “donazioni programmate” per il 2014 (12 Aprile, 12 Luglio, 11 Ottobre), date che saranno utili anche per sensibilizzare la popolazione sul tema della donazione, sempre attualissimo nella nostra isola. I prelievi saranno effettuati presso il centro trasfusionale dell’ospedale Nostra Signora di Bonaria di San Gavino Monreale (al secondo piano) dalle 8:00 alle 12:00.

Ricordiamo che oltre alle date calendarizzate si può comunque donare il sangue ogni giorno, dal lunedì al sabato sempre dalle 8:00 alle 12:00 e sempre presso l’ospedale di San Gavino Monreale.

La donazione di sangue è anche un buon modo per tenere sotto controllo la propria salute: i donatori abituali, infatti, riceveranno periodicamente a casa le analisi del sangue.

“Puntiamo molto a sensibilizzare soprattutto i giovani, a coinvolgere le numerose associazioni, soprattutto quelle sportive” afferma Diego Cotza, “Fra i progetti che vorrei mettere in campo c’è quello della ‘Giornata della Donazione’, una giornata in cui potersi confrontare, fare la propria donazione, fare informazione e magari a fine giornata fare anche un po’ di musica o spettacoli”.

Il miglior modo per sostenere l’AVIS oggi è semplicemente iscriversi e donare il sangue, ma ci sarebbe anche bisogno di volontari che possano dare una mano nelle giornate dedicate alle “donazioni programmate” o in occasione delle giornate di sensibilizzazione. Il periodo più critico, quello in cui c’è meno disponibilità di sangue, come prevedibile, è quello estivo, per cui invitiamo tutta la popolazione sangavinese (ma non solo) a donare il sangue fin da subito: è un gesto che non costa niente, ma che può salvare tante vite.

Lascia un commento