#
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Stagione di prosa 2013/14

“Questa è la nostra Stagione”: stagione di prosa 2013/14

San Gavino Monreale, Teatro Comunale

Si apre il sipario sulla Stagione di Prosa 2013-2014 firmata CeDAC al Teatro Comunale di San Gavino Monreale: quattro titoli in cartellone dal 4 aprile al 6 maggio 2014, tra il segno graffiante della satira e un viaggio nella memoria del secolo breve, per una riflessione sulla “banalità del male”; e poi intensi ritratti al femminile e dialoghi (imprevisti) tra generazioni e la trasposizione di un capolavoro letterario, per dare un volto e una voce ai personaggi immaginari nati fra le righe.

Riflettori puntati sulla drammaturgia contemporanea e sui grandi classici, fra testi originali e messinscene di romanzi, per la Stagione di San Gavino Monreale, fortemente voluta dall’amministrazione comunale, che segna la riapertura – e il ritorno – al Teatro Comunale (dopo la breve parentesi al Convento di Santa Lucia); tra i protagonisti, attori come Giuseppe Pambieri (diretto da Scaparro), uno tra i più amati e versatili interpreti della scena italiana; e la strana coppia formata da Lucia Vasini e Antonio Cornacchione; e ancora artisti e compagnie isolane, dal Teatro Stabile della Sardegna al Teatro Barbaro, per una carrellata su opere e autori del Novecento e del Terzo Millennio.

L’ho fatto per il mio paese

L’ho fatto per il mio paese

Si comincia – venerdì 4 aprile alle 21 – nel segno dell’ironia con “L’ho fatto per il mio paese”, brillante e attualissima commedia scritta da Francesco Freyrie e Andrea Zalone insieme ad Antonio Cornacchione, e affidata alla vis comica di Lucia Vasini e dello stesso Antonio Cornacchione, per un affresco del Belpaese che mette l’accento sulla distanza incolmabile tra politica e società.

Sarà poi la volta – sabato 12 aprile sempre alle 21 – di “Una cena veramente straordinaria/ L’amore, la vita, la morte ai tempi del ghetto”, nuova produzione del Teatro Barbaro (da “Il muro di Varsavia” di John Hersey): lo spettacolo scritto, diretto e interpretato da Senio G.B. Dattena, in scena con Maria Loi sulle note della fisarmonica di Maurizio Serra, racconta le vite degli ebrei oltre il muro, tra piccole questioni quotidiane e l’incombere della tragedia.

Due Donne Che Ballano

Due Donne Che Ballano

Ritratti al femminile – domenica 27 aprile alle 21 – in “Due donne che ballano” del catalano Josep Maria Benet i Jornet, nella mise en scène del Teatro Stabile della Sardegna con la regia di Francesco Brandi: due attrici – Maria Grazia Sughi ed Eleonora Giua – interpretano una trama fatta di solitudini, tra ricordi e sogni, e drammi segreti che affiorano sul filo della suspense, per esplodere in un dolceamaro finale.

La Stagione di Prosa 2013-2014 del CeDAC a San Gavino Monreale si concluderà – martedì 6 maggio alle 21 – all’insegna dei classici, con “La coscienza di Zeno” di Tullio Kezich, felice riduzione teatrale del romanzo di Italo Svevo (già portata sulla scena da Luigi Squarzina con Alberto Lionello e nel 1988 da Egisto Marcucci con Giulio Bosetti), nell’allestimento del Teatro Carcano di Milano, con un protagonista del calibro di Giuseppe Pambieri, accanto a Nino Bignamini e Giancarlo Condé, e ad un’affiatata compagnia con la regia di Maurizio Scaparro.

La Stagione di Prosa 2013-14 al Teatro Comunale di San Gavino Monreale – organizzata dal CeDAC con il sostegno dell’amministrazione comunale (nell’ambito del XXXIV Circuito Teatrale Regionale Sardo) – è patrocinata e sostenuta dal MiBACT (Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo) e dalla Regione Sardegna, e realizzata con il prezioso supporto della Fondazione Banco di Sardegna, e della Sardinia Ferries che ospita sulle sue navi artisti e compagnie in viaggio da e per l’Isola.

Questa è la nostra Stagione è tema e titolo che ispira la stagione sangavinese come l’intero Circuito, per sottolineare il ruolo fondamentale del pubblico, protagonista insieme agli attori dell’evento teatrale che si consuma nell’istante dell’hic et nunc, il qui e ora, in cui si bruciano sulla scena storie ed emozioni che restano impresse nella mente e nel ricordo degli spettatori.

La campagna abbonamenti per la Stagione di Prosa 2013-2014 a San Gavino Monreale prenderà il via giovedì 27 marzo e proseguirà fino a esaurimento posti (presso il Teatro Comunale dalle 18 alle 20): giovedì 27 sarà possibile rinnovare i vecchi abbonamenti mentre da venerdì 28 marzo – accanto alle conferme – sarà possibile acquistare i nuovi abbonamenti.

INFO & PREZZI

Abbonamenti
intero €40 – ridotto €30

Biglietti
intero €14 – ridotto €12
gruppi di 10 persone (associazioni) 11€

Info: cell. 3404041567

Per l’Ufficio Stampa del CeDAC/ Sardegna:
Anna Brotzu – cell. 328.6923069 – cedac.uffstampa@gmail.com

Lascia un commento