23 C
San Gavino Monreale
sabato, Luglio 4 2020

Il dibattito tra i cinque candidati sindaci chiude la campagna elettorale

Da leggere

Raccolta abiti usati, le raccomandazioni della Caritas

Abiti usati, la Caritas Interparrocchiale - San Gavino Monreale ricorda alla cittadinanza le linee guida per la raccolta di solidarietà, operazione preziosissima ma...

Le lettere di Mamma Giovanna: chi ha paura di un’auto?

Carissimi automobilisti, carissimi pedoni,a quarantena finita, abbiamo ripreso tutti le vecchie abitudini: chi andava a piedi, chi in bici e chi sfrecciava...

Da pediatria a diabetologia, un’unica voce contro lo smantellamento del sistema sanitario

La pandemia ha messo in luce le mancanze del nostro sistema sanitario, rese più palesi le mancanze e i difetti, svelata un’incapacità...

“No Pet Liberi e Randagi”, un film per combattere il randagismo

Giovedì 16 luglio, alle ore 21:30, nella splendida cornice di Casa Dona Maxima, a Sa Gavino Monreale, spazio alla proiezione del film...

Grande chiusura della campagna elettorale in vista delle elezioni comunali.

Una folla assiepata sulle sedie e sugli spalti del Capannone Polivalente di San Gavino Monreale ha accolto i cinque candidati alla carica di sindaco. Centinaia di persone sono giunte, molte anche con largo anticipo per accaparrarsi i posti in prima fila, e ascoltare le risposte di Nicola Garau, Walter Piras, Sandro Atzori, Fedele Melas e Carlo Tomasi, sottoposti al fuoco di fila della redazione di Comprendo e San Gavino Monreale . Net prima, e del pubblico poi.

L’evento è stato curato da Luca Fois e Simone Usai, che hanno letto il curriculum dei cinque candidati e spiegato le “regole del gioco” agli oltre 500 sangavinesi accorsi per sentire gli appelli finali degli aspiranti sindaci.

La formula è stata semplice, i candidati hanno presentato le proprie idee su sei argomenti-chiave: ospedale, stazione nuova e vecchia, decoro urbano, vincoli edilizi, viabilità e patrimonio culturale. Le risposte dovevano essere brevi e concise, un minuto e un minuto e trenta secondi massimo, in base alla domanda.

Seguendo la filosofia di Comprendo e di questo sito, la cittadinanza è stata chiamata ad una partecipazione attiva nel dibattito. Gli astanti, infatti, potevano proporre le loro domande, tre delle quali sono state scelte per sentire le posizioni dei candidati su temi “caldi” e attuali.

Le domande dei sangavinesi hanno toccato i temi dei campi sportivi gratuiti per i giovani, l’orario prolungato per la scuola primaria e quello caldissimo dell’integrazione sociale delle varie etnie. L’ultimo quesito proposto dai moderatori della serata, invece, ha visto i candidati affrontarsi sul tema dello spopolamento reale di San Gavino, per capire se sia una causa o una conseguenza della crisi.

La serata si è conclusa con la lettura di una lettera aperta al futuro sindaco da parte della Redazione di Comprendo, con gli auguri di rito e con l’appello finale al voto dei candidati, che ha chiuso di fatto una campagna elettorale lunga e intensa.

Per chi non avesse avuto modo di partecipare, o per chi volesse rivedere le immagini più significative, vi proponiamo una galleria di foto di Dennys Cambarau, fotografo ufficiale della manifestazione.

Altri articoli

Ultime News

Raccolta abiti usati, le raccomandazioni della Caritas

Abiti usati, la Caritas Interparrocchiale - San Gavino Monreale ricorda alla cittadinanza le linee guida per la raccolta di solidarietà, operazione preziosissima ma...

Le lettere di Mamma Giovanna: chi ha paura di un’auto?

Carissimi automobilisti, carissimi pedoni,a quarantena finita, abbiamo ripreso tutti le vecchie abitudini: chi andava a piedi, chi in bici e chi sfrecciava...

Da pediatria a diabetologia, un’unica voce contro lo smantellamento del sistema sanitario

La pandemia ha messo in luce le mancanze del nostro sistema sanitario, rese più palesi le mancanze e i difetti, svelata un’incapacità...

“No Pet Liberi e Randagi”, un film per combattere il randagismo

Giovedì 16 luglio, alle ore 21:30, nella splendida cornice di Casa Dona Maxima, a Sa Gavino Monreale, spazio alla proiezione del film...

Allerta incendi in Sardegna: venerdì 3 luglio bollino arancione

Il caldo e il vento di maestrale aumenta il livello di guardia per "rischio incendi" in gran parte dell'Isola. Temperature e il...