Carnevale Storico Sangavinese 2019
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Misure per la sicurezza del territorio e dei cittadini

San Gavino Monreale è uno dei Comuni sardi ad aver ottenuto il finanziamento relativo all’“Avviso pubblico per le ricezione di manifestazioni d’interesse per il finanziamento di progetti per la realizzazione di reti per la sicurezza del cittadino e del territorio” in attuazione del Programma Operativo Regionale Sardegna Competitività Regionale e Occupazione (FESR 2007-2013) che provvederà al finanziamento di interventi proposti dalle Amministrazioni Comunali finalizzati alla realizzazione di reti per la sicurezza del cittadino e del territorio. San Gavino Monreale ha partecipato al suddetto avviso pubblico all’interno dell’Unione dei Comuni – Terre del Campidano che comprende oltre alla nostra cittadina Pabillonis, Sardara, Samassi, Serrenti e Serramanna.

Misure per la sicurezza del territorio e dei cittadini

Misure per la sicurezza del territorio e dei cittadini

Dato atto che i Comuni di Pabillonis, San Gavino Monreale, Samassi, Sardara, nelle riunioni tenutesi in data 5 e 12 novembre 2013 hanno espresso la volontà di partecipare alla manifestazione d’interesse di cui sopra con l’esclusione degli altri Comuni afferenti che opereranno in forma disgiunta. Rientra tra gli obiettivi operativi dell’Amministrazione definire un apposito programma di indirizzo al fine di trasferire all’Unione la funzione fondamentale relativa alle attività di polizia municipale e polizia amministrativa locale e attivare ogni intervento utile a prevenire e contrastare fenomeni che creano allarme sociale e disagio per la cittadinanza dei comuni afferenti, quali criminalità, atti di vandalismo, danneggiamento delle proprietà pubbliche e private, ecc.

La razionalizzazione e l’implementazione dei sistemi di videosorveglianza territoriale e la loro gestione integrata e associata è una possibile risposta e contribuisce ad innalzare le attuali aspettative dei cittadini di poter vivere gli spazi e l’ambiente in tranquillità e sicurezza. Hanno altresì dimostrato particolare efficacia in termini di prevenzione, deterrenza e accertamento di responsabilità in riferimento ad alcuni comportamenti di criminalità, vandalismo e danneggiamento (tra gli altri si segnala la denuncia e il risarcimento danni per l’Amministrazione comunale di San Gavino Monreale, per atti di vandalismo e furto nei locali del Teatro comunale – anno 2009).

L’operazione si propone di rispondere all’esigenza espressa dai comuni dell’intera isola di poter disporre di sistemi tecnici e strumenti tecnologici per la tutela del cittadino e del territorio, favorendo al contempo la fruizione di tali tecnologie mediante il loro collegamento in rete. L’obiettivo è pertanto quello di rafforzare e innovare la rete dei servizi delle Pubbliche Amministrazioni locali, nonché di dare la possibilità a queste ultime di dotarsi delle infrastrutture abilitanti per la realizzazione di nuovi servizi in favore di cittadini e imprese, in una logica di fruizione che si basi sulla implementazione di network presso le stesse Pubbliche Amministrazioni.

In tale contesto gli interventi che verranno proposti dovranno prevedere l’introduzione di strumenti tecnologici per la sicurezza del territorio e del cittadino intesa in senso ampio, affinché i sistemi di videosorveglianza e di telecontrollo del territorio si propongano non con il solo fine di effettuare attività di sorveglianza del territorio in senso stretto, ma anche di consentire l’acquisizione di informazioni, dati, parametri o altri fattori rilevanti per la sicurezza del territorio; segnalare notizie e fornire indicazioni ai cittadini o effettuare altre comunicazioni rivolte a particolari categorie di cittadini (utenti della strada, turisti, anziani, diversamente abili, etc.) sempre in tema di sicurezza. ; rendere più agevole il coordinamento tra i diversi organismi pubblici coinvolti per la risoluzione delle problematiche riguardanti la sicurezza del territorio (Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale, Protezione Civile, Vigili del Fuoco, Forze dell’Ordine, ASL, etc.).

L’importo complessivo del progetto è di € 181.000,00, di cui € 120.000,00 finanziati dalla Regione Sardegna e € 61.000,00 quale quota di compartecipazione dei Comuni afferenti all’Unione Terre del Campidano (€ 31.000,00 Comune di San Gavino Monreale, € 15.000,00 Comune di Sardara, € 11.000,00 Comune di Samassi, € 4.000,00 Comune di Pabillonis).

Condividi la pagina

Lascia un commento