Trattorando 2019
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Una sana ventata di entusiasmo?

Fino a qualche settimana fa nessuno avrebbe scommesso sulla vittoria di Carlo Tomasi alle elezioni comunali di San Gavino Monreale.

Poi, un po’ a sorpresa, il primario di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale Nostra Signora di Bonaria si è proposto alla cittadinanza con la lista civica “Obiettivo San Gavino”. Col passare del tempo, parlando con le persone per strada, nei negozi, nei bar e anche sui social network, è diventato sempre più chiaro che la lista da lui capitanata sarebbe stata chiamata ad amministrare il nostro paese per i prossimi cinque anni.

Il risultato inequivocabile delle urne, anticipato di quasi 24 ore dai nostri exit poll, ne ha sancito una vittoria netta. Ora starà a Carlo Tomasi e alla sua Giunta convincere la popolazione sulla bontà della scelta compiuta nel segreto dell’urna.

Primo consiglio comunale: il video del giuramento

Primo consiglio comunale: il video del giuramento

Nicola Ennas, Stefano Musanti, Maria Teresa Paccagnin e Alberto Casu, questi i nomi dei quattro assessori che affiancheranno il nuovo sindaco nel difficile compito di risollevare le sorti di un paese che sembra in ginocchio. Sicuramente, già subito dopo la proclamazione degli eletti, una sana ventata di entusiasmo ha soffiato su San Gavino Monreale, risvegliando dal torpore tanti nostri concittadini, che hanno ripreso a interessarsi, e ancora meglio, impegnarsi direttamente, per cambiare le tante cose che non funzionano nel paese.

Negli ultimi due anni dell’amministrazione Cruccu siamo stati abituati alla ricerca della polemica e alla critica distruttiva, certamente in molti casi alimentata da fini elettorali, da parte di alcuni cittadini, associazioni e forze politiche. Ora che le ultime consultazioni sono passate e che le prossime saranno tra cinque anni, si respira un’aria nuova, di ottimistica attesa.

Certo, non mancano gli scettici, ma le aspettative che la cittadinanza ripone nella nuova Giunta sono altissime.

Decoro urbano, trasparenza, stazione vecchia e nuova, scuola: ecco alcuni dei banchi di prova per l’amministrazione, che ha inserito queste e altre tematiche nel programma. L’entusiasmo dei sangavinesi potrebbe essere un’arma a doppio taglio: grandi speranze, se disattese, possono creare un grande dissenso.

Ma se, come ci aspettiamo tutti, le persone che hanno ricevuto il mandato dai sangavinesi sapranno non solo amministrare saggiamente il paese, ma anche dare un impulso nuovo all’ottimismo, alla positività, alla voglia di collaborare e mettersi in gioco in prima persona, allora San Gavino saprà rialzarsi e ritrovare linfa nuova per superare questa crisi – economica e di valori – che sembra non finire mai.

Via Dante e Parco Rolandi

Via Dante e Parco Rolandi

Ci piacerebbe che il fulgido esempio costituito dalla mobilitazione popolare per la pulizia del Parco Rolandi non resti un episodio isolato ma che, al contrario, sia il primo di una lunga serie di eventi sociali, in cui venga data possibilità alla popolazione di sentirsi parte attiva della vita del paese, con gesti concreti e risultati tangibili.

Noi di Comprendo e di San Gavino Monreale . Net siamo ottimisti di natura. Guardando i volti sorridenti delle persone che compongono il nuovo consiglio comunale, non possiamo che continuare a esserlo, come prima, più di prima.

Simone Usai

Lascia un commento