#
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Gli auguri di Natale e felice anno nuovo da parte del Sindaco e dell’Amministrazione Comunale

In questa Vigilia pubblichiamo gli auguri di Natale da parte del Sindaco e dell’Amministrazione Comunale di San Gavino Monreale.

Come di consueto, a fine anno è tempo di bilanci: ecco il “discorso di fine anno” del Sindaco Carlo Tomasi.

L’anno scorso il Natale 2014 ha rappresentato per il sottoscritto e per la Giunta da me presieduta il primo in veste di amministratori di San Gavino Monreale. Le contingenze economiche e lo scenario complessivo in cui ci trovammo ad operare dal giugno precedente erano tutt’altro che favorevoli, così come le problematiche ereditate non si profilavano di facile ed immediata risoluzione. Il nostro insediamento politico era ancora molto “fresco”, pertanto le risorse, la programmazione e gli interventi non erano ancora inquadrati con precisione, in quanto la nostra libertà di movimento risultava ancora limitata dalla necessità di riavviare tutta la complessa macchina burocratica ed organizzativa.

Giunti alle porte di questo nuovo anno, il 2016, possiamo invece stilare un bilancio di 12 interi mesi di progettazione preventiva che indirizzeranno il nostro operato amministrativo in accordo con le nostre linee guida programmatiche, generando risultati che reputiamo estremamente positivi per tutta la collettività sangavinese.

Ci siamo impegnati a fondo per garantire anche per l’anno prossimo la pulizia sistematica e la messa in sicurezza, ancora più estese ed accurate, del centro urbano e delle infrastrutture connesse. Anzi, per essere più precisi, la pulizia e la messa in sicurezza sono già in corso, così da portarci avanti con un lavoro la cui mole è davvero considerevole. Se l’anno precedente annunciammo l’avvio delle fasi preliminari della grande opera costituita dal nuovo ospedale di San Gavino Monreale, oggi comunichiamo che l’appalto per la sua costruzione è stato aggiudicato e che ormai siamo prossimi a vedere realizzate le grandi prospettive di ricadute virtuose sul territorio e d’indotto socio-economico. Con caparbietà abbiamo perseguito l’obiettivo di mobilitare le nuove generazioni del nostro paese, di promuovere il protagonismo giovanile in seno alla comunità, di mettere in rete le capacità e l’entusiasmo dei nostri ragazzi a vantaggio di tutto il paese.

L’intento era quello di coniugare le iniziative dei giovani con il principio della cittadinanza attiva (articolo 118 della Costituzione Italiana), altro cardine della nostra Amministrazione, e tutto ciò si è tradotto in un incalcolabile arricchimento dell’arredo e dell’architettura urbani, del colore locale e dell’animazione del sottobosco sangavinese, il quale è ora in pieno fermento: senza sosta si succedono gli interventi di riqualificazione di piazze, strade e superfici cittadine, da una parte, così come di eventi e manifestazioni culturali dall’altra, grazie al tessuto connettivo creato dall’associazionismo. Non possiamo che essere immensamente riconoscenti a tutti questi giovani e alle associazioni di cui fanno parte per la passione e dedizione con cui stanno rivoluzionando, nella più felice delle accezioni del verbo, il nostro paese e il nostro vissuto quotidiano, accrescendo la nostra autostima e rinsaldando l’amore per San Gavino Monreale.

Ma ciò che più ci preme è la proiezione nel futuro di tali innumerevoli propositi, progetti e attività: il 2016 dev’essere foriero di sempre più alte aspirazioni e di frutti sempre più rigogliosi, rimanendo concentrati sull’ambizione al miglioramento continuo. Ed è esattamente per tale ragione che, non appena presentata al Parlamento la legge di stabilità dal Governo, quando questa ancora non era in vigore, ci siamo tempestivamente adoperati per pianificare in accordo con essa delle azioni concrete trasposte in debiti progetti. Grazie a questo attento studio preventivo, condotto con l’inestimabile lavoro, spesso “sommerso”, degli Uffici Comunali, l’Amministrazione ha approvato in data 30 novembre u. s. un Assestamento di Bilancio che consente l’utilizzo di somme precedentemente in stand by come avanzo di amministrazione per realizzare nell’anno 2016 tutta una serie di lavori o per coprire determinate voci di spesa che ammontano a un totale di € 1.296.423,27.

Grafico assestamento di bilancio

Grafico assestamento di bilancio

Il notevole risultato che si può osservare nello specchietto riassuntivo in allegato, pertanto, non giunge “calato dall’alto”, non si è conseguito mediante un “miracolo”, e neppure può essere ascritto esclusivamente a un ipotetico “fattore c”, volendo utilizzare un termine ultimamente in voga in ambito politico. Si tratta del frutto di una grande determinazione, della volontà di applicarsi e buttarsi a capofitto nella lettura e interpretazione della legge finanziaria quando si trovava ancora in fase di discussione: ciò ci ha portati a questo agognato traguardo.

Oggi 23 dicembre 2015 possiamo certificare che le nostre “intuizioni” di programmazione e il nostro “giocare d’anticipo” si sono rivelati lungimiranti, giacché la legge di stabilità è oramai realtà, così come i nostri progetti.

Nel clima natalizio e festivo che si respira in questi giorni, ci è parso appropriato esternare il nostro desiderio di rendere tutti i nostri concittadini partecipi della gioia dei suddetti obiettivi raggiunti. Anch’essi, in virtù del bene che apporteranno a tutta San Gavino Monreale, potrebbero contribuire, almeno in piccola parte, ad allietare questa conclusione dell’anno 2015; conclusione d’anno che purtroppo ha visto il nostro ente perdere un caro amico e collega, Gian Franco Gilardi, validissimo e disponibile collaboratore impegnato nel settore socio-culturale di cui sentiremo profondamente la mancanza.

Con l’auspicio di un prospero e radioso anno a venire, mie cari sangavinesi, il vostro Sindaco e la vostra Amministrazione Comunale esprimono a tutti, infine, i più calorosi auguri di buon Natale e di un felice anno nuovo.

Il Sindaco
Carlo Tomasi

Lascia un commento