Banner
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Il nuovo tasto “Like” di Facebook: arrivano le “Reazioni”

Facebook è in continua evoluzione e da oggi è stata introdotta una novità attesa da tempo: quella del nuovo tasto “Like” con i Reactions Emoticon, le cosiddette “Reazioni” sociali.

Il nuovo tasto "Like" di Facebook: arrivano le "Reazioni"

Il nuovo tasto “Like” di Facebook: arrivano le “Reazioni”

Sapevamo già che il semplice “Mi piace” non fosse sufficiente per esprimere con precisione le nostre emozioni nei confronti di un particolare di una notizia pubblicata, ma da oggi, grazie ai nuovi Reactions Emoticon potrete non solo dire che un determinato argomento vi interessa, ma potrete farlo specificando le vostre emozioni al riguardo.

Nell’immagine potete vedere le sei nuove Emoticons introdotte su Facebook.

Il nuovo tasto "Like" di Facebook: arrivano le "Reazioni"

Il nuovo tasto “Like” di Facebook: arrivano le “Reazioni”

Da destra verso sinistra abbiamo, “GRRR”, da utilizzare quando qualcosa ci fa arrabbiare, “SIGH”, adoperabile quando una notizia intristisce, “WOW”, per indicare stupore nei confronti di qualcosa, “AHAH”, il quale indica che troviamo divertente un determinato elemento, “LOVE”, che fa capire quanto qualcosa, al punto di amarlo, sia di nostro gradimento ed infine il classico “MI PIACE”, che indica il nostro interesse verso uno specifico elemento.

COME UTILIZZARE I REACTIONS EMOTICON?
Possono essere usati sia dal browser web del vostro PC sia dall’app di Facebook sul vostro smartphone. Su PC, basterà tenere la freccia sul tasto “Mi piace” per meno di un secondo ed automaticamente apparirà la barra in cui sono presenti i sei nuovi elementi. Sull’app di Facebook, invece, basterà tenere premuto il tasto “Mi piace” e poi scegliere quale nuovo Emoticons allegare ad un determinato stato.

PERCHÉ SONO STATI INTRODOTTI QUESTI NUOVI REACTIONS EMOTICON?
“Il tasto Mi piace cominciava a stare stretto a molti utenti di Facebook e poi non era in grado di esprimere con precisione le nostre reazione verso un determinato elemento. Immaginate che al vostro migliore amico muoia il cane: di certo non potete andare sotto il suo stato di Facebook e cliccare Mi piace, giusto? L’emoticon SIGH farà al caso vostro” – dice Mark Zuckerberg che continua, affermando che – “inserire un tasto Non mi piace avrebbe portato troppa negatività nella community di Facebook, per cui abbiamo pensato di non rendere tutto bianco o nero, ma di dare varie sfumature alle emozioni che proviamo”.

Condividi la pagina

Lascia un commento