Trattorando 2019
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Monumenti Aperti 2016

Anche quest’anno si ripete la manifestazione che coinvolge San Gavino dal punto di vista artistico, culturale, storico e sociale. Monumenti Aperti 2016 si terrà tra sabato 7 e domenica 8 maggio e come ormai da tradizione sarà affiancato dai festeggiamenti per San Gavino Martire.

Monumenti Aperti 2016

Monumenti Aperti 2016

Di seguito i monumenti visitabili per l’occasione e tante altre informazioni utili:

Fonderia
Importante realtà industriale sarda inaugurata nel 1932, all’epoca la più grande d’Europa. Fu nota per la produzione dei pallini da caccia, utilizzati anche nelle Olimpiadi. Attualmente è in attività: oltre alla produzione del piombo, si lavorano lingotti in oro e argento.

Museo Due Fonderie
Ospita reperti, documenti e testimonianze della realtà industriale sangavinese e villacidrese, di cui vuole raccontare non solo la storia ma anche l’impatto sociale che queste hanno avuto. Ha sede negli ex magazzini ferroviari della linea Montevecchio – San Gavino.

Chiesa di San Gavino Martire
Dedicata al martire di Porto Torres, sorge nel 1347 per volere dei giudici di Arborea. La chiesa, in stile gotico, è definita il pantheon degli Arborea e deve il suo fascino alla presenza delle loro effigi, uniche in Sardegna, che sono scolpite nei capitelli che sostengono l’abside.

Monumenti Aperti 2016

Monumenti Aperti 2016

Chiesa di Santa Chiara Vergine
L’edificio, tipico esempio di architettura aragonese, viene costruito intorno al XV secolo ed è stato per lungo tempo il perno attorno a cui ruotava la vita sangavinese. L’altare maggiore, gioiello di marmo policromo è edificato nel 1780 dall’artista Michelino Spazzi.

Chiesa e Convento di Santa Lucia
Viene eretto nel IX sec. e nell’arco della sua storia ospitò diversi ordini religiosi. Annessa al convento si trova la Chiesa di Santa Lucia, mentre il cortile interno custodisce un chiostro in stile basiliano formato da cinque archi in pietra arenaria. 

Chiesa di Santa Croce
Costruita nel XVI secolo, custodisce la statua di San Sisinnio realizzata nel XVII secolo e quella della Madonna della Pietà del 1818. È di notevole pregio la croce in ginepro con la statua del Cristo, utilizzata fin dal 1745 nel Venerdì Santo per la cerimonia de “su Scravamentu”.

Chiesa Santa Teresa del Bambin Gesù
Voluta dal vescovo Monsignor Tedde, avvia la sua attività spirituale nel 1971 e da allora diviene la seconda parrocchia del paese. La chiesa ha uno stile architettonico moderno e ospita una grande quadro dell’artista sangavinese Sergio Putzu.

Casa Museo Dona Maxima
Tipica casa padronale sangavinese, risale al XVI secolo. Affidata all’associazione Sa Moba Sarda, contiene arredi e utensili della cultura tradizionale campidanese e reperti storici delle Guerre Mondiali. È presente un murale realizzato dal Gruppo Artistico Sangavinese.

Collezione Nuccio Delunas
La collezione, donata dalla famiglia Delunas, si caratterizza per diverse centinaia di oggetti legati a squadre locali e regionali. L’esposizione inoltre, ripercorre le gesta dell’Italpiombo, squadra sangavinese legata alla realtà industriale della nota fonderia.

Archivio Storico
Riordinato e riaperto al pubblico dal 2006, rappresenta la fonte della storia locale e conserva i documenti che testimoniano l’attività politica, amministrativa e sociale della collettività a partire dalla fine del Settecento fino al 1967. Giorni ed orari: sabato e domenica dalle 09:00 alle 20:00

Casa Mereu
Esempio della cosiddetta architettura “a palattu” campidanese, riflette lo spirito urbano borghese dell’Ottocento. È la novità dell’edizione 2016 di Monumenti aperti, potrete leggere l’articolo del nostro collaboratore Alberto Serra a pagina 10.

Monumenti Aperti 2016

Monumenti Aperti 2016

Info Point
Piazza Marconi e piazza Trento, al fine di fornire ulteriori informazioni sui monumenti, le visite guidate, gli eventi ed i percorsi organizzati.

Eventi collaterali
Durante la manifestazione, tra sabato 7 e domenica 8 maggio si terranno diversi eventi musicali, mostre, rassegne, proiezioni. Per ulteriori informazioni vi invitiamo a visitare il sito San Gavino Monreale . Net oppure potete reperire il materiale ufficiale “Monumenti Aperti 2016” nel quale troverete il calendario completo della manifestazione.

Ricami artistici e in fili d’oro
Chiara Atzori durante i giorni di sabato 7 e domenica 8 maggio apre ai visitatori la propria casa-museo situata in via Diaz 5 a San Gavino, nella quale potrete ammirare tra le tante belle opere, i quadri artistici e i ricami in fili d’oro.

Fiera dei Prodotti Agricoli

Sabato 7 e Domenica 8 Maggio, presso località Campu Linus (strada per Villacidro, prima traversa a destra) si terrà la “Prima Fiera Promozionale dei Prodotti Agricoli del Territorio”. Presso l’oasi verde saranno presenti gli stand dei produttori: agricoli e dell’alimentare, di frutta e verdura, di carne e insaccati, di latte e pane e relativi derivati, dei mangimi. Saranno inoltre presenti i gazebo di artigiani, dei mestieri antichi, gli espositori di macchine agricole storiche e l’associazione sarda avicunicoli. A disposizione un laghetto per la pesca a lenza, tavolini al coperto e servizi self-service, servizio bibite, barbecue, assaggi e su prenotazione pranzo con menù turistico. Per la comodità  dei visitatori, dalle 9:00 alle 19:00 ci sarà una navetta che osserverà il percorso Stazione Vecchia, Stazione Nuova, Ospedale e Oasi Verde. Per informazioni 377.2978553.

Lascia un commento