14.3 C
San Gavino Monreale
sabato, 16 Ottobre 2021

Una festa per salutare l’anno scolastico

Emergenza sanitaria

È col rientro a scuola dalle vacanze natalizie che inizia a balenare l’idea di realizzare una festa di fine anno unica. Sì, perché quella che ha visto coinvolte le scuole primarie di San Gavino la sera di venerdì 10 Giugno presso il campo sportivo Santa Lucia è stata una splendida serata.

Una festa per salutare l’anno scolastico
Una festa per salutare l’anno scolastico

In breve tempo, ottenuto il parere favorevole della dirigente scolastica Susanna Onnis, si è attivata una macchina progettuale di tutto rispetto con quasi quaranta docenti coinvolti. Il progetto è stato rivolto a tutte e diciassette le classi della scuola primaria di San Gavino presenti nei tre plessi: via Caddeo, via Fermi e via Paganini per un totale di oltre trecento alunni, dalla prima alla quinta classe.

Abbiamo incontrato chi ha organizzato l’evento per farci spiegare le finalità principali dell’evento: in primis, riunire in un unico progetto tutta la scuola primaria sangavinese, e successivamente ma non meno importante, il fatto di utilizzare la musica e il canto affinché potessero passare messaggi di fratellanza, pace, amore e uguaglianza, ma anche dare un senso di appartenenza alla nostra terra, con canti della tradizione in lingua sarda. Durante la serata del 10 Giugno sono stati presentati ben quattordici brani a più voci, con solisti dei tre plessi e parti corali, alternati da letture di brani di grandi personaggi tra i quali Grazia Deledda, Gandhi e Madre Teresa di Calcutta.

Le classi nei tre plessi sono state avviate ai canti dai loro insegnanti, riunite poi in tre cori distinti nei plessi e coadiuvati dall’insegnante Rita Piras e dalla maestra di coro Simonetta Concu. La difficoltà maggiore circa la buona riuscita dell’evento anche da un punto di vista tecnico è stata quella di aver fatto una prova solamente la mattina prima del giorno della manifestazione.

Attorno al concerto c’è stato un grandissimo lavoro e il plauso va soprattutto allo staff composto dalle mamme che ha gestito il punto ristoro realizzato per il pubblico e si è occupato con grande impegno di tutti i bambini presenti. Durante la serata i piccoli studenti hanno ricevuto una sorpresa molto particolare, è infatti giunto a loro il saluto del celebre gruppo sardo dei “Tazenda”.

Un momento emozionante anche per i tantissimi genitori, parenti e amici che quella sera avevano risposto in maniera più che positiva all’invito a partecipare al concerto. “Oltre alle mamme, sempre disponibili, vorrei ringraziare la maestra di coro Simonetta per la disponibilità dedicata a questo grande progetto e inoltre vorrei ringraziare in maniera affettuosa anche la band composta da sette musicisti che durante i mesi precedenti ha provato i tanti brani proposti, senza di loro non sarebbe stato possibile realizzare l’evento” ci dice una soddisfatta maestra Rita che continua “il concerto è stato un successo, i bambini si sono divertiti tantissimo e i genitori hanno gradito il lavoro svolto con ringraziamenti, complimenti, incoraggiamenti e il gradito invito a ripetere il concerto anche nei prossimi anni”.

I docenti, stanchi ma soddisfattissimi del lavoro portato a termine con tanto entusiasmo e tanta partecipazione. “Ci tengo ovviamente a ringraziare l’amministrazione comunale per il lavoro svolto e per essere stati un supporto importante per tutto il progetto, personalmente sono felice, carica e motivata” conclude maestra Rita “ringrazio tutti per la collaborazione e per aver creduto, come me, in questa bellissima impresa. Atrus annus”.

Luca Fois

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News