14.1 C
San Gavino Monreale
mercoledì, 28 Ottobre 2020

Dal 20 agosto, la Sagra del Miele torna in scena a Montevecchio

Emergenza sanitaria

Coronavirus, 27 ottobre: salgono i contagi in Sardegna, +174 nelle ultime 24 ore

Sono 174 i nuovi positivi in Sardegna nelle ultime 24 ore. Il bollettino della Protezione Civile di oggi 27 ottobre 2020 continua...

Coronavirus, 26 ottobre: salgono i contagi in Sardegna, +231 nelle ultime 24 ore

Sono 231 i nuovi positivi in Sardegna nelle ultime 24 ore. Il bollettino della Protezione Civile di oggi 26 ottobre 2020 continua...

Consiglio Regionale, un’interrogazione sulla sospensione delle cure radioterapiche ai pazienti oncologici

"Ottobre, mese tradizionalmente impegnato per la campagna di prevenzione e lotta contro il tumore al seno, vede tantissime donne che potrebbero essere...

Venerdì 6 novembre, a San Gavino una campagna di raccolta di sangue straordinaria

L'emergenza sanitaria sta rendendo questo 2020 complesso dal punto di vista della raccolta sangue. Ad aggiungersi al tradizionale calo delle donazioni estive,...

Coronavirus, 25 ottobre: salgono i contagi in Sardegna, +195 nelle ultime 24 ore

Sono 195 i nuovi positivi in Sardegna nelle ultime 24 ore. Il bollettino della Protezione Civile di oggi 25 ottobre 2020 continua...

Il 20 e 21 agosto 2016 si rinnova il tradizionale appuntamento con il miele nella suggestiva cornice del borgo minerario di Montevecchio.

Dal 20 agosto, la Sagra del Miele torna in scena a Montevecchio
Dal 20 agosto, la Sagra del Miele torna in scena a Montevecchio

Giunta alla sua XXIII edizione, la sagra del miele animerà per due giorni Montevecchio, che per l’occasione mette il vestito buono e si presenta agli ospiti in tutte le sue peculiarità. Non solo miele quindi, ma anche sport, cultura, paesaggio e turismo che, partendo dal tema dominante del miele, sfrutteranno l’opportunità per far conoscere un angolo di Sardegna dal grandissimo potenziale turistico. Dal patrimonio ex minerario, all’areale del cervo sardo passando per l’artigianato e, ovviamente, l’enogastronomia.

Il miele sarà comunque il grande protagonista, e non potrebbe essere diversamente, considerando che Guspini è inserita da tempo tra le Città dei Miele riconosciute dal mondo dell’apicoltura italiana per il loro impegno a favore dei mieli e la cui missione è quella di promuovere i territori che danno origine e identità ai mieli italiani, evidenziando i valori storici, culturali, sociali e ambientali che caratterizzano la qualità e la diversità dei mieli nazionali. L’Italia è infatti l’unico Paese al mondo a vantare oltre 60 diverse tipologie di mieli, ognuno dei quali trova la sua identità d’origine nelle tante e diverse fioriture regionali che costituiscono il patrimonio ambientale italiano, in primis le aree della nostra macchia mediterranea.

Dal 20 agosto, la Sagra del Miele torna in scena a Montevecchio
Dal 20 agosto, la Sagra del Miele torna in scena a Montevecchio

Il programma è ricchissimo, grazie anche al supporto dei numerosi partner e collaboratori, che, ognuno per il proprio ambito operativo, accompagneranno i visitatori alla scoperta di un mondo ricco e variegato. La cultura del miele vanta migliaia di appassionati che, nella due giorni dedicata al prezioso regalo delle api, avranno la possibilità di visitare gli stand, assaggiare le varietà di miele e conoscere attraverso la testimonianza diretta dei produttori come nasce uno degli alimenti più preziosi della dieta mediterranea.

Si potranno degustare tutti i mieli che hanno ricevuto attestati di qualità nel 17° concorso mieli tipici di Sardegna anche accompagnandoli, come nella migliore tradizione dall’ottima ricotta locale.

Ma la Sagra non è solo dolcissime degustazioni di miele e di altri pregevoli prodotti del territorio, è anche tradizione, iniziative culturali, spettacoli e mostre che, a corollario della manifestazione, aggiungono valore e rendono la Sagra del miele la festa di tutti, famiglie e giovani.

Non manca ovviamente l’angolo tecnico che, dedicato a produttori e appassionati, si occuperà con il supporto dell’Agenzia Regionale LAORE di affrontare il tema de “L’apicoltura della Sardegna. Realtà, problematiche e prospettive di sviluppo” in un convegno seguito nel pomeriggio dalla tavola rotonda “L’apicoltura sarda nel contesto nazionale, europeo e internazionale”.

 

Articoli correlati

Ultime News

Bollettino di aggiornamento Covid-19: San Gavino Monreale 27.10.2020

Si comunicano i dati aggiornati alla data odierna:• 28 attualmente positivi (+1 da ieri) di cui 27 in isolamento domiciliare e 1 ricoverato con...

Coronavirus, 27 ottobre: salgono i contagi in Sardegna, +174 nelle ultime 24 ore

Sono 174 i nuovi positivi in Sardegna nelle ultime 24 ore. Il bollettino della Protezione Civile di oggi 27 ottobre 2020 continua...

DPCM e ristorazione: asporto e consegne a domicilio sono permessi, sfruttiamoli!

Da lunedì 26 ottobre tutte le attività di ristorazione sono obbligate a osservare le disposizioni dell'ultimo DPCM, che prevede orari "ristretti" dalle...

Sardara, nuovo ATM Postamat per l’ufficio postale

Sardara, un nuovo ATM sicuro e disponibile tutti i giorni della settimana, in funzione 24 ore su 24. È...