#
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Pannelli coibentati: cosa sono e perché usarli?

I pannelli coibentati per tetti e per interni rappresentano una delle migliori innovazioni in campo edile per quel che concerne le coperture isolanti. Realizzati da due lastre metalliche interposte da materiale isolante, sono altamente isolanti sia in abito termico che acustico e molto resistenti. La qualità dei materiali utilizzati per la loro realizzazione gli conferisce prestazioni meccaniche e di durata nel tempo che nulla hanno da invidiare alle coperture tradizionali. I pannelli coibentati trovano largo impiego nelle coperture di tetti, pareti interne ed esterne e pavimenti di edifici privati, commerciali e industriali. Vediamo allora quali sono i vantaggi nell’uso di questi elementi edili, come vengono usati, quanto costano, dove si comprano e come si montano.

Pannelli coibentati: cosa sono e perché usarli?

Pannelli coibentati: cosa sono e perché usarli?

Pannelli coibentati: cosa sono?

I pannelli coibentati per tetti e per pareti sono particolari pannelli realizzati in metallo (o legno) e materiali isolanti che consentono di sostituire i pannelli tradizionali assicurando un elevato isolamento termico e acustico senza rinunciare alla resistenza meccanica. Detti anche pannelli sandwich sono costituiti dall’unione di due lamine interposte da uno strato di materiale isolante.

Come sono fatti i pannelli: i componenti.

Il pannello esteticamente presenta la superficie esterna grecata con 5 greche e delle microgreche sulle parti piane che ne aumentano la portata; la superficie interna del pannello consente
di avere una finitura a doghe tradizionale, con doghe profonde e larghe oppure perfettamente liscia e piana.

Il giunto del pannello è stato studiato con molta attenzione per evitare che anche piccole disattenzioni nella posa possano comprometterne la tenuta; innanzitutto l’aletta della greca vuota che sormonta la greca piena è molto lunga e rinforzata da una nervatura finale che irrigidendo il sormonto migliora la tenuta.

Nella sommità della greca piena del giunto è stata profilata una gola che interrompe una eventuale risalita dell’acqua per capillarità. Infine nel lato interno del giunto del pannello è stato creato un’ulteriore nervatura che oltre a rinforzare il giunto ne migliora il lato estetico e crea anche un canalino di drenaggio “di sicurezza” che porta in gronda eventuali capillarità e condensa entrate nel giunto.

I diversi spessori delle superfici metalliche realizzate in acciaio zincato, in acciaio inox, in alluminio o altri metalli, contribuiscono a rispondere alle esigenze di portata e di resistenza richieste nell’applicazione, mentre l’ampia gamma dei sistemi di verniciatura e finitura che possono essere adottati sui pannelli permettono di ottenere svariate soluzioni estetiche.

La vasta gamma degli spessori dell’isolante poliuretanico PUR oppure PIR garantisce il raggiungimento di importanti risultati nell’isolamento con valori certificati molto bassi di trasmittanza termica; nella versione PIR il pannello RAIN oltre ad essere perfettamente autoestinguente, permette anche di ottenere la classificazione di reazione al fuoco B-s2,d0.

Pannelli coibentati: le caratteristiche.

I pannelli coibentati garantiscono un elevato isolamento, sia termico che acustico, e una resistenza meccanica alle sollecitazioni che non ha nulla da invidiare ai pannelli tradizionali.

I vantaggi di queste coperture possono essere riassunti in alcun punti chiave:

  • La leggerezza e la facilità di messa in posa garantiscono un montaggio facile e rapido dei pannelli.
  • Elevata resistenza a usura e ad agenti atmosferici ne permetto una durata nel tempo pressoché illimitata.
  • Proprietà meccaniche in grado di garantire resistenza a sollecitazioni e sforzi.
  • Possibilità di realizzare la copertura su materiali già esistenti o ex-novo.
  • Versatilità di produzione che permette di realizzare qualsiasi tipo di copertura: curva, inclinata, piana, ecc.
  • Impatto estetico garantito dai materiali di rivestimento in grado di simulare tantissimi effetti (pietra, legno, lamiera, ecc).

 

Ambiti di applicazione dei pannelli coibentati.

I pannelli coibentati nascono, dapprima, dall’esigenza di ottenere coperture isolanti per tetti che possano sostituire, sia in ambito economico che in ambito di praticità, le coperture tradizionali.

Tale richiesta viene soddisfatta dalle caratteristiche dei materiali utilizzati nella realizzazione dei pannelli sandwich.

Tra le varie applicazioni dei pannelli coibentati si ritrovano, oltre alla realizzazione del tetto, anche:

Pannelli coibentati per coperture: realizzati per lo più in armature metalliche e schiuma poliuretanica, garantiscono un azione impermeabile, isolante e ignifuga;

Pannelli coibentati per pavimenti: realizzati in legno idrofugo o pvc e sostenuti da lamine di acciaio zincato, permettono il rivestimento di ogni tipo di pavimentazione;

Pannelli coibentati per interni: in configurazioni metalliche rivestite in pvc o verniciate per richiamare diversi effetti, permettono di isolare termicamente e acusticamente le pareti dove vengono impiantate;

Pannelli coibentati come guaine e come sottotegole: attraverso un particolare sistema di anti-infiltrazioni, permettono il confluire dell’acqua sotto la copertura ad una distanza tale da impedire marciumi causati dall’umidità;

Nonoostante tutte le varie applicazioni e i loro sviluppi tecnologici, l’uso più comune dei pannelli coibentati è rivolto alla realizzazione di tetti e pareti, ed è di questi che ci occuperemo principalmente nei prossimi paragrafi.

Pannelli coibentati per tetti.

I pannelli sandwich trovano largo impiego nell’ambito delle coperture per tetti, grazie a molteplici fattori:

  • basso costo,
  • facile montaggio,
  • caratteristiche meccaniche elevate,
  • perfetta impermeabilità,
  • rendono il sottotetto perfettamente agibile.
  • garantiscono un isolamento termico ed acustico di ottimo livello.

 

Scheda tecnica dei Pannelli Silex disponibili da Alberto Mugnai

 

Lascia un commento