30 C
San Gavino Monreale
domenica, Luglio 12 2020

25 anni di Euro2001

Da leggere

Diabetologia e sanità sarda, il Consigliere Segretario Emanuele Cera scrive all’Assessore Nieddu

Il consigliere regionale Emanuele Cera, segretario del Consiglio Regionale, scrive una lettera all'Assessore Regionale alla Sanità Mario Nieddu, per portare all'attenzione dei...

Chen’e Sentidu, l’arte del Teatro sui social, per sorridere nonostante la quarantena

La compagnia teatroale Chen'e Sentidu ha realizzato una piccola commedia "a puntate" durante la quarantena. Lo scopo era quello di divertirsi e non restare...

“A Casa di Gio”: Riso Venere con Gamberi e Limone

Nuovo appuntamento "A Casa di Gio", uno spazio curato da Johanne Cesarano che, attraverso il suo Canale YouTube ci accompagna, di ricetta...

Invasione di miele straniero, Coldiretti: “Comprare miele sardo”

Crollo dell’80% della produzione e invasione di miele straniero (due barattoli su 3 sono importati) rischiano di far chiudere gli alveari sardi....

Era il 19 febbraio 1992 quando un gruppo di persone spinte dall’amore per il prossimo decise di dare vita all’Associazione di Volontariato “Euro 2001 Senza Confini”.

25 anni di Euro2001
25 anni di Euro2001
uro

Sono passati ben venticinque anni ed è ormai tempo di bilanci e festeggiamenti.

L’associazione svolge la propria attività sia come ambulanza che come protezione civile. Circa il 90% dei servizi svolti dai soci sono rivolti ai sangavinesi dai quali l’associazione riceve le offerte e i versamenti del 5×1000 grazie ai quali si riesce a far fronte a tutte le spese, permettendo un continuo rinnovamento.

Il prossimo 30 aprile, in collaborazione con il Comune di San Gavino, i soci dell’Euro 2001 festeggeranno l’anniversario insieme alla cittadinanza.

Un programma ricco che tende anche a valorizzare le bellezze del nostro paese. L’appuntamento è per le 8:30 presso la sede di via Goldoni numero 2, nella quale i partecipanti saranno accolti con un rinfresco. Alle 10 i saluti del presidente e delle autorità, a seguire si terrà la visita in via Eleonora d’Arborea dove è previsto un incontro con l’artista Sergio Putzu e le sue opere d’arte che hanno reso unico “Su Bixinau de Oristanis”. Alle ore 11 la messa mentre alle 12 sarà la volta della presentazione del coordinativo territoriale della Protezione Civile con a seguire un giro sui mezzi per le vie del paese. Alle 13:30 il pranzo sociale presso il Ristorante Santa Lucia mentre alle 16:00 l’evento si concluderà con la visita guidata ai murales.

Per chiunque volesse partecipare al pranzo, la quota di partecipazione è 27 euro e si può prenotare entro il 23 aprile al numero 070.9375504.

Altri articoli

Ultime News

Diabetologia e sanità sarda, il Consigliere Segretario Emanuele Cera scrive all’Assessore Nieddu

Il consigliere regionale Emanuele Cera, segretario del Consiglio Regionale, scrive una lettera all'Assessore Regionale alla Sanità Mario Nieddu, per portare all'attenzione dei...

Chen’e Sentidu, l’arte del Teatro sui social, per sorridere nonostante la quarantena

La compagnia teatroale Chen'e Sentidu ha realizzato una piccola commedia "a puntate" durante la quarantena. Lo scopo era quello di divertirsi e non restare...

“A Casa di Gio”: Riso Venere con Gamberi e Limone

Nuovo appuntamento "A Casa di Gio", uno spazio curato da Johanne Cesarano che, attraverso il suo Canale YouTube ci accompagna, di ricetta...

Invasione di miele straniero, Coldiretti: “Comprare miele sardo”

Crollo dell’80% della produzione e invasione di miele straniero (due barattoli su 3 sono importati) rischiano di far chiudere gli alveari sardi....

Ospedale di San Gavino, riprendono le attività sospese per l’emergenza coronavirus

A partire da lunedì 13 luglio 2020, nell'Ospedale Nostra Signora di Bonaria, riprenderanno in modo graduale tutte le attività temporaneamente sospese per...