Banner
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

“Monumenti Aperti Tutto l’Anno”, il progetto presentato al pubblico

Venerdì 20 ottobre, presso i locali del Civis si è tenuta la presentazione del progetto “Monumenti Aperti Tutto L’Anno”. L’incontro ha visto partecipare i rappresentanti di diverse associazioni culturali del paese che hanno, dapprima apprezzato la realizzazione del progetto, e successivamente disquisito sul futuro dello stesso, anche grazie all’intervento dell’Amministrazione Comunale.

"Monumenti Aperti Tutto l'Anno", il progetto presentato al pubblico

“Monumenti Aperti Tutto l’Anno”, il progetto presentato al pubblico

Il progetto nato su queste pagine e sulle pagine di Comprendo, è stato realizzato da Luca Fois e Simone Usai col supporto dell’ufficio cultura e di tutta l’Amministrazione Comunale.

"Monumenti Aperti Tutto l'Anno", il progetto presentato al pubblico

“Monumenti Aperti Tutto l’Anno”, il progetto presentato al pubblico

In estrema sintesi, “Monumenti Aperti Tutto L’Anno” è una “guida turistica virtuale” che consiste nell’identificare ogni monumento di San Gavino Monreale con uno speciale QR Code. Inquadrando il cartello con la fotocamera, si viene indirizzati su un sito web che contiene tutte le informazioni utili: una breve storia del monumento in italiano e in inglese, le informazioni sugli orari e una galleria fotografica originale.

"Monumenti Aperti Tutto l'Anno", il progetto presentato al pubblico

“Monumenti Aperti Tutto l’Anno”, il progetto presentato al pubblico

Il portale è visitabile all’indirizzo www.monumentisangavino.it. Il progetto sarà ampliato nel tempo con un’apposita sezione dedicata ai murales, con la traduzione in lingua sarda e con tutti i suggerimenti e consigli che arriveranno nel tempo.

"Monumenti Aperti Tutto l'Anno", il progetto presentato al pubblico

“Monumenti Aperti Tutto l’Anno”, il progetto presentato al pubblico

Oltre all’amministrazione comunale ringraziamo chi ha collaborato con noi al progetto: Dennys Cambarau, Mariano Casti e Alberto Serra, Luca Senis e Tonino Inconis. Un grazie anche a Giovanni Zucca, Don Zedda, l’associazione Sa Moba Sarda, la famiglia Serra, le suore del Cenacolo che ci hanno permesso di poter visitare i monumenti.
 
Luca Fois e Simone Usai

Condividi la pagina

Lascia un commento