20.3 C
San Gavino Monreale
domenica, 25 Ottobre 2020

Piazza Mameli alla mercé degli incivili?

Emergenza sanitaria

Coronavirus, 25 ottobre: salgono i contagi in Sardegna, +195 nelle ultime 24 ore

Sono 195 i nuovi positivi in Sardegna nelle ultime 24 ore. Il bollettino della Protezione Civile di oggi 25 ottobre 2020 continua...

Coronavirus, Conte prepara il nuovo DPCM: stop a palestre e cinema, chiusura dei ristoranti alle 18 e stretta sul weekend

Lungo vertice a Palazzo Chigi tra il Giuseppe Conte e i capi delegazione per ragionare sulla nuova stretta per il coronavirus. Tra...

Coronavirus, salgono ancora i contagi in Sardegna: +329 nelle ultime 24 ore

Sono 329 i nuovi positivi in Sardegna nelle ultime 24 ore. Il bollettino della Protezione Civile di oggi 4 ottobre 2020 continua...

Personale medico, sanitario e amministrativo: selezione per 2.000 posti

Coronavirus: al via il reperimento di 2.000 unità di personale medico sanitario e amministrativo. Personale a supporto della medicina territoriale per Covid-19,...

San Gavino Monreale, nuova ordinanza anti-Covid: stretta sui distributori automatici di alimenti e bevande

Carlo Tomasi, Sindaco di San Gavino Monreale, mediante l'ordinanza numero 57 del 23 ottobre 2020, dispone una serie di limitazioni, in attuazione...

Piazza Mameli è una piazza “nascosta” di San Gavino Monreale, lontana dalle passeggiate classiche per le vie del paese. Per questo è un angolo ricercato da ragazzi in cerca di un po’ di tranquillità e di spazi in cui riunirsi.

Piazza Mameli alla mercé degli incivili?
Piazza Mameli alla mercé degli incivili?

Purtroppo, però, qualche “barbaro” ha preso di mira questa piazza, come denunciano alcuni cittadini alla nostra Redazione. Si passa dall’immondizia lasciata per terra alle bottiglie di alcolici abbandonate sui muretti, arrivando – fatto ancora più grave – all’imbrattamento con lo spray dei murales adiacenti, che tanto hanno contribuito alla riqualificazione degli spazi messi a disposizione anche per questi incivili.

Stigmatizziamo con forza questi comportamenti autolesionisti, invitando tutti al rispetto del bene comune, ma anche le autorità al controllo e alla vigilanza sui beni artistici che stanno rilanciando San Gavino Monreale nel panorama culturale regionale.

Come scrive Antonio Perra sul suo profilo Facebook, primo a documentare con testimonianze fotografiche il degrado lasciato da qualche occupante della piazza:

Murales di San Gavino abbandonati alla mercè di un paio di balordi, che si scolano la bottiglia di limoncello, coca cola, vermentino e lasciano sul posto il corpo del reato, non solo ma si permettono anche di pasticciare e firmarsi. Complimenti per il pienone di ignoranza che inconsciamente trasportate in quella scatola cranica denominato cervello.

Articoli correlati

Ultime News

Bollettino di aggiornamento Covid-19: San Gavino Monreale 25.10.2020

Si comunicano i dati aggiornati alla data odierna:• 27 attualmente positivi (invariato da ieri) di cui 26 in isolamento domiciliare e 1 ricoverato...

26 ottobre 2020, allerta meteo gialla per temporali

Il Centro Funzionale Decentrato di Protezione Civile, in data odierna, ha emesso a partire dalle ore 12:00 del 26.10.2020 e sino alle...

Coronavirus, 25 ottobre: salgono i contagi in Sardegna, +195 nelle ultime 24 ore

Sono 195 i nuovi positivi in Sardegna nelle ultime 24 ore. Il bollettino della Protezione Civile di oggi 25 ottobre 2020 continua...

DPCM e chiusure: al posto di consigli sui social, agiamo: aiutiamo le attività più colpite!

Dopo l'ufficialità del DPCM del 25 ottobre 2020 e la conferenza stampa di Giuseppe Conte di stamattina, che ha tenuto incollati alla...