12.3 C
San Gavino Monreale
mercoledì, 2 Dicembre 2020

Giornata Mondiale del Rene 2018, grande adesione a San Gavino Monreale

Emergenza sanitaria

Arbus, salgono i positivi, nuova ordinanza del sindaco Andrea Concas

Ad Arbus salgono il casi di positività al Covid-19. Si contano 44 positivi, di cui 6 ricoverati in ospedale. Per questo il sindaco Andrea...

Coronavirus in Sardegna, 27 novembre: i dati dei contagi (+375) e dei guariti (+164) nelle ultime 24 ore. Altri 9 decessi

Covid-19, in Sardegna ancora 9 decessi e 375 nuovi casi. Cala il numero dei ricoveri. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale si registrano 375...

Coronavirus in Sardegna, 26 novembre: i dati dei contagi (+405) e dei guariti (+126) nelle ultime 24 ore. Altri 5 decessi

Covid-19, in Sardegna ancora 5 decessi e 405 nuovi casi. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale si registrano 405 nuovi casi emersi dall'analisi di 3.037...

Coronavirus in Sardegna, 25 novembre: i dati dei contagi (+351) e dei guariti (+197) nelle ultime 24 ore. Altri 6 decessi

Covid-19, ancora sei decessi e 351 nuovi casi. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale si registrano 351 nuovi casi emersi dall'analisi di 3.877 tamponi e...

Fincantieri, ok del MISE all’acquisizione di INSO (la società che costruirà il nuovo ospedale del Medio Campidano)

Con decreto del 12 novembre, il Ministero dello Sviluppo Economico ha autorizzato l’aggiudicazione dei complessi aziendali facenti capo a INSO – Infrastrutture Sociali (inclusa...

Grande adesione alla Giornata mondiale del rene a San Gavino Monreale. Un’equipe “tutta in rosa” ha accolto i cittadini nella sede della Pro loco in piazza Resistenza per l’iniziativa organizzata dalla Ats Assl Sanluri rivolta alla popolazione. A metà mattina già una quarantina di persone aveva affollato la sala della struttura per sottoporsi allo screening.

Giornata Mondiale del Rene 2018, grande adesione a San Gavino Monreale
Giornata Mondiale del Rene 2018, grande adesione a San Gavino Monreale

Guidati dalla responsabile Chiara Cadoni, medici e infermieri dell’Unità operativa di Nefrologia e dialisi dell’ospedale di San Gavino hanno aperto le porte della struttura cittadina per svolgere l’attività di screening: visita clinica generale, misurazione della pressione arteriosa, peso, altezza e un esame urine con stick. La semplice esecuzione di questi due test consente di rilevare, oltre che la presenza o meno d’ipertensione, anche alcune alterazioni urinarie che possono essere il primo segnale di una malattia renale. 

Tante donne, dai quaranta anni in su, ma anche molti uomini, la maggior parte over 65, si sono messi in fila per sottoporsi al check up gratuito offerto dell’equipe di Nefrologia e dialisi. Anche Antonio Onnis, direttore della Ats – Assl Sanluri, si è sottoposto al controllo.

L’evento, che punta i riflettori sulla prevenzione delle malattie renali e mira ad aumentare la consapevolezza su una maggiore cura dei reni, è anche l’occasione per celebrare la giornata della donna.

Molte malattie renali rimangono silenti e senza sintomi per anni, i loro effetti si rivelano solo molto tardivamente quando ormai la malattia è nella fase avanzata. Negli ultimi due decenni il numero dei pazienti che iniziano la dialisi è raddoppiato e continua ad aumentare soprattutto per le persone con età superiore a 65 anni, con diabete e ipertensione. 

Una diagnosi precoce consente cure immediate e più efficaci in modo da rallentare la progressione verso la forma di malattia renale cronica.

Articoli correlati

Ultime News

Bollettino di aggiornamento Covid-19: San Gavino Monreale 01.12.2020

Si comunicano i dati aggiornati alla data odierna:• 33 attualmente positivi (+1 da ieri) di cui 33 in isolamento domiciliare e nessuno ricoverato con sintomi.• 34 persone in quarantena (oltre i positivi...

San Gavino, i donatori di sangue a sostegno di Bitti

San Gavino Monreale, un paese in cui la parola d'ordine è "solidarietà". La sezione AVIS locale infatti si mobilita a sostegno della popolazione di Bitti,...

La mamma, la vicina e il Covid-19: epilogo

Comincio col ringraziare le persone che hanno letto la mia lettera, che ci hanno riflettuto su, che hanno riposto con un commento. Nella lettera...