25 C
San Gavino Monreale
lunedì, 14 Giugno 2021

Antifurti per casa: quale impianto scegliere?

Emergenza sanitaria

Subire una violazione di domicilio rappresenta sempre un trauma. Oltre al danno economico che ne può derivare, non è certamente da sottovalutare tutto ciò che ne consegue a livello psicologico. Proprio per questo installare un antifurto sembra decisamente la scelta migliore. Ma come fare a muoversi nella giusta direzione, evitando di fare la scelta sbagliata?

Antifurti per casa: quale impianto scegliere?
Antifurti per casa: quale impianto scegliere?

Le soluzioni presenti sul mercato sono molte, ma naturalmente bisogna sapere per prima cosa quali sono le nostre esigenze. In questo articolo proviamo a descrivere alcuni aspetti da prendere necessariamente in considerazione quando si sceglie un antifurto. Per informazioni più approfondite a riguardo, rimandiamo alla pagina  https://prodotti.irenmercato.it/iren_casa_sicura.

Dimensioni della casa e tipologia di antifurto

Prima ancora di andare a vedere quali sono le tipologie di antifurto dalle quali poter attingere, è necessario fare una valutazione corretta dell’ambiente in cui installarlo. Bisogna fare i conti con le dimensioni dell’appartamento, il numero di stanze, l’eventuale presenza di animali domestici e tanti altri elementi  che possono servire per la messa in sicurezza dell’ambiente in cui viviamo. Sembra banale aggiungere che il prezzo è un aspetto molto importante: più alto sarà il costo e più l’antifurto sarà di nuova generazione e pieno di funzioni. Tuttavia non è detto che spendere molti soldi equivalga ad acquistare un prodotto in linea con le nostre esigenze.

Per farsi un’idea più dettagliata sulla protezione della nostra casa, cominciamo col dire che un antifurto dovrebbe mettere in sicurezza sia l’esterno che l’interno dell’appartamento. Le principali tipologie di antifurto prevedono kit d’allarme fai da te, antifurto wireless e allarme GSM.

Ognuno di essi ha dei lati positivi e dei lati negativi.

Il sistema di antifurto senza fili ha la capacità di adattarsi a diverse situazioni e a differenti tipologie di abitazione. I vari elementi del sistema comunicano tra loro via radio, e dal punto di vista economico si tratta di una soluzione abbastanza conveniente. Il modello di antifurto wireless con doppia frequenza assicura un corretto funzionamento dell’impianto anche in caso di blackout.

Diverso il discorso per i sistemi di antifurto filari, che funzionano attraverso la corrente elettrica domestica. Essi hanno il vantaggio di avere prezzi molto contenuti, ma per modificare l’impianto con l’aggiunta o la sostituzione di qualcosa  è necessario l’intervento di un tecnico specializzato.

Il sistema di antifurto con fili GSM  invece consentono di fare una segnalazione automatica  alle forze dell’ordine nel caso in cui dovesse verificarsi  un tentativo di effrazione.

Per installare questo tipo di antifurto è necessaria un’ispezione della casa, poiché non tutte le abitazioni possiedono i requisiti adatti.

Dopo che sarà stata accertata la possibilità di installare un impianto GSM, si procederà con il posizionamento dei sensori. Essi offrono il vantaggio, da non sottovalutare, di resistere anche alle condizioni meteo più avverse.

Antifurto con sistema misto e supporto GSM

C’è inoltre la possibilità di installare un sistema di antifurto misto. Esso prevede l’utilizzo di una centralina collegata con i fili per le mura domestiche, mentre per l’esterno vengono utilizzati dei sensori wireless. Anche in questo caso ci sono pro e contro. I pro sono rappresentati dalla grande precisione dell’impianto, mentre i contro riguardano la difficoltà nell’assemblare l’impianto e nell’apporre eventuali modifiche.

Infine c’è da menzionare l’antifurto con supporto GSM che permette, attraverso una telefonata o un messaggio, di avvertire dei numeri reimpostati sulla centralina in caso di “visita indesiderata” nella propria abitazione.   Rispetto a questa opzione, il consiglio è quello di  di attivare un antifurto casa che sia collegato con una centrale operativa.

Questo tipo di servizio è attivo tutti i giorni e a tute le ore e consente un intervento da parte delle forze dell’ordine anche nel caso in cui ci si dovesse assentare dall’appartamento.

- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News