#
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

E-Banking: Nord Italia in testa, Sardegna nella media

L’E-banking in Italia procede a vele spiegate: è questo il verdetto della ricerca condotta da BEM Research, la quale ha evidenziato numeri e percentuali in certi casi davvero notevoli. La Sardegna rientra nella media, con circa 0,8 connessioni Internet per conto corrente e una percentuale d’incidenza pari al 43%, perfettamente in linea con la media delle altre regioni italiane (42%). Tra le migliori figurano la Lombardia, la Valle d’Aosta e il Trentino Alto Adige, con una percentuale dei conti che va dal 55% al 49%; nell’elenco delle peggiori finiscono invece Puglia, Calabria e Campania (dal 30% al 26%).

E-Banking: Nord Italia in testa, Sardegna nella media

E-Banking: Nord Italia in testa, Sardegna nella media

Banche digitali in ascesa: 1 correntista su 3 opta per l’E-banking

Il mondo del digitale sta modificando man mano anche le abitudini bancarie degli italiani: lo dimostra il fatto che il 31% dei correntisti della Penisola usa regolarmente gli strumenti di banking online. I motivi che stanno alla base di tale scelta sono legati alla presenza di canali digitali comodi da sfruttare per gestire i propri conti: ormai si può infatti controllare ed effettuare movimenti in pochi minuti tramite pc e smartphone, dunque da browser o usando diverse app disponibili. La praticità e la comodità dell’E-banking hanno di conseguenza coinvolto anche il mondo degli investimenti, presentando la possibilità di aprire un conto deposito in pochi click grazie ad alcuni istituti bancari digitali, unitamente a quella di effettuare degli investimenti “attivi”, più rischiosi rispetto ai primi. Persino le assicurazioni si stanno muovendo per farsi strada in questo campo: lo conferma il cosiddetto “insurtech”, che oggi si affianca a quello del fintech.

In cosa possiamo migliorare?

Nonostante i diversi livelli raggiunti dal resto dei paesi europei, il banking digitale si sta diffondendo in maniera sempre crescente. Come possiamo agire per incoraggiare questo andamento, potenziandolo? Intanto concentrandoci su una migliore conoscenza del mondo digitale, avvicinando quindi coloro che non conoscono i concetti basilari di tecnologia ai nuovi strumenti disponibili online. Si tratta di una missione che naturalmente non riguarda solo l’E-banking, ma anche tantissimi altri aspetti della digitalizzazione. Un ulteriore modo per dare una spinta all’online banking è puntare sulla presenza sul territorio: nello specifico, gli sportelli dovrebbero divenire un luogo presso il quale informarsi sulle grandi potenzialità della tecnologia finanziaria. Entrambe le strategie si basano quindi soprattutto su una logica di formazione e informazione dei cittadini. Infine, appare indispensabile puntare anche sulle strategie multicanale: l’informazione sui servizi digitali dovrebbe diventare una costante anche presso i punti fisici e gli strumenti “tradizionali”, per una migliore comprensione delle opportunità offerte dal web.

Lascia un commento