Trattorando
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Operazioni di dismissione del distributore carburanti di piazza Battisti

Un comunicato dell’Amministrazione Comunale di San Gavino Monreale volto al chiarimento di alcune dinamiche dei lavori di dismissione del distributore carburanti di piazza Battisti, con riferimento ad alcune osservazioni di cittadini preoccupati.

Operazioni di dismissione del distributore carburanti di piazza Battisti

Operazioni di dismissione del distributore carburanti di piazza Battisti

Siamo al corrente dell’esistenza di perplessità e osservazioni espresse dai residenti della zona in cui insiste il dismesso distributore di carburanti della piazza Battisti circa la sicurezza ambientale del sito medesimo.

A tal proposito desideriamo comunicare che la ditta HERAmbiente S.p.A., su incarico di Syndial, in seguito a notifica di potenziale contaminazione per i lavori di dismissione dell’impianto di distribuzione in questione, non solo sta procedendo senza sosta per porre in essere le procedure di cui al D. Lgs. 152/06 “Norme in materia ambientale”, ma ci ragguaglia puntualmente sul suo operato. Oltretutto l’Amministrazione, dopo aver agito ripetutamente in modo persuasivo per far sì che ENI si mobilitasse, si sta occupando in prima persona di verificare lo stato dei lavori.

Tant’è vero che la settimana scorsa ci è pervenuto l’ultimo report mensile da parte di HERAmbiente S.p.A. sul monitoraggio effettuato mediante campionamento delle acque per mezzo di piezometri. Ebbene i risultati sono assolutamente confortanti, in quanto ogni allarmismo inerente all’ipotesi di inquinamento risulta ingiustificato, dato che nel sito sono stati rinvenuti esclusivamente tipologie di rifiuti speciali non pericolosi. Le acque sotterranee non mostrano alcuna potenziale contaminazione e, se sono stati avvistati degli operatori in tuta bianca, ciò non si deve alla presenza di sostanze inquinanti gravi e nocive, ma semplicemente al rispetto dei protocolli tecnici previsti. Lo stesso dicasi per i sacchi su cui è apposta la “R” su sfondo giallo: smentiamo la presenza di qualsivoglia traccia di materiale contaminante.

Cogliamo l’occasione per informare che nei prossimi giorni sono state programmate le attività di sistemazione dell’area di cantiere tramite la serratura dei pozzetti con appositi chiusini e la delimitazione dell’area di deposito temporaneo dei rifiuti con pannellature di rete elettrosaldata.

Il Sindaco
Carlo Tomasi

Condividi la pagina

Lascia un commento