11.8 C
San Gavino Monreale
domenica, 17 Ottobre 2021

Ristrutturazione del bagno: scegliere la vasca o la doccia?

Emergenza sanitaria

Il bagno è uno degli ambienti più importanti della casa. Questo perchè nel bagno trascorriamo degli importanti momenti da dedicare alla propria persona e alla propria igiene dopo una lunga e stancante giornata lavorativa. Ecco perchè, quando c’è da ristrutturare il bagno c’è da tenere in considerazione qualsiasi aspetto. Come, ad esempio, la scelta tra la vasca o la doccia. In linea di massima si ritiene infatti che farsi un bel bagno caldo in una vasca, magari con qualche candela profumata ed un bel bicchiere di vino, sia il massimo del relax per staccare la spina, lontano da tutto e da tutti, e per tonificarsi e ripartire più carichi di prima. La vasca idromassaggio consente inoltre di godere di vari benefici, come il massaggio jacuzzi per coccolare tutte le parti del corpo distendendo muscoli e nervi.

Ristrutturazione del bagno: scegliere la vasca o la doccia?
Ristrutturazione del bagno: scegliere la vasca o la doccia?

È possibile scegliere vasche di diversi materiali e di diversi modelli, rettangolari, rotonde, ovali o quadrangolari, che si adattano perfettamente ai propri gusti e alla struttura del bagno. Un tempo la vasca era relegata unicamente in bagno, oggi invece è diventata un vero e proprio oggetto di design che può arredare anche la camera da letto o il soggiorno. Forse, tuttavia sempre più persone stanno adottando questa soluzione molto chic e ricercata, che permette di trasformare la propria casa in una vera e propria area spa. È infatti possibile installare una vasca idromassaggio fino a quattro posti, creando una vera e propria minipiscina in casa da condividere con la famiglia e con gli amici.

Allo stesso tempo una vasca occupa molto spazio, quindi è poco consigliabile in un bagno piccolo o particolarmente ristretto, soprattutto se riduce l’abitabilità e la vivibilità. Inoltre si ritiene che una vasca da bagno non consenta una pulizia accurata e approfondita di tutte le parti del corpo. Farsi un bagno in una vasca garantisce una notevole sensazione di benessere per tutto il corpo ed anche per la mente, ma richiede un consumo di acqua molto consistente, che si traduce poi in una bolletta particolarmente salata.

L’altro lato della medaglia è rappresentato dagli amanti della doccia. Qui non mancano certo gli accessori per renderla comoda e alla moda. Pensiamo, ad esempio, ai soffioni per doccia Idroclic oppure ai rubinetti sempre più tecnologici con luci led. La doccia è sicuramente più pratica, poiché consente di lavarsi in breve tempo, garantendo una maggiore igiene personale. Inoltre in media una doccia dura non più di 5 minuti, quindi anche il consumo dell’acqua è notevolmente ridotto. La doccia rappresenta la soluzione migliore per persone anziane e disabili, poiché applicando un tappetino o delle strisce antiscivolo si riduce notevolmente anche il rischio di cadere, inciampare o scivolare. La doccia è la soluzione più indicata per un bagno piccolo, in quanto permette di offrire soluzioni che occupano poco spazio.

Dopo aver analizzato i pro e contro dell’una e dell’altra soluzione spetta a voi scegliere quale sia quella più adatta alle vostre esigenze.

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News