Sagra delle Olive di Gonnosfanadiga
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Onde d’urto e massoterapia: come intervengono sul benessere quotidiano

Sempre più spesso si sente parlare di onde d’urto e di massoterapia. Tutti ne parlano, senza probabilmente conoscerne la vera natura, per questo serve chiarire qualche passaggio fondamentale per evitare di cadere in errore.

Le onde d’urto sono onde ad alta energia acustica che vengono trasmesse attraverso la superficie della pelle e diffuse focalizzate nel corpo. Differente invece è la massoterapia, da non confondere con i massaggi rilassanti dell’estetista. Sempre di tecniche rilassanti e piacevoli si tratta, ma quando si parla di massoterapia si parla di uno specifico intervento mirato in base a quello che è il problema del paziente.

Onde d’urto e massoterapia: come intervengono sul benessere quotidiano

Onde d’urto e massoterapia: come intervengono sul benessere quotidiano

link

È necessario che onde d’urto e di massoterapia siano realizzate da uno specialista che capisca con precisione e con tempestività la disabilità del paziente e che sappia, di conseguenza, intervenire nel modo più corretto ed efficace possibile. Per questo ci sono realtà professionali come lo Studio Fisioterapico Corona che opera a Cagliari con serietà e preparazione, a cui pazienti con ogni tipo di disabilità e disagio possono rivolgersi per risolvere definitivamente il problema.

Risolvere i problemi fisici che ci affliggono ogni giorno, inevitabilmente si ripercuote sul benessere quotidiano, migliorandolo notevolmente. Non è una banalità affermare che è tutta questione di intervento tempestivo e mirato.

Chi si sottopone a onde d’urto e massoterapia

Capire cosa siano queste due tecniche non basta per sapere se potrebbero fare al caso nostro. Conoscere il paziente tipo però ci dà un grande aiuto.

A sottoporsi a onde d’urto e massoterapia sono i pazienti che soffrono di patologie dei tessuti e ossee, anche e soprattutto, se si tratta di fasi croniche o di casi refrattari ad altre terapie. Basti pensare che il massaggio è utilizzato molto spesso come pratica riabilitativa e preventiva per molte patologie a carico dei muscoli, dei vasi sanguigni, dei vasi linfatici e delle terminazioni nervose di tipo motorio. Insomma, si tratta di due interventi (uno più leggero e l’altro più deciso) diversi, ma entrambi molto efficaci in base al disturbo di cui si soffre.

Per combattere disagi come le contratture muscolari, decisamente poco piacevoli, si può invece intervenire con i massaggi decontratturanti che non vengono consigliati soltanto per risolvere problemi già esistenti, ma anche per prevenzione oltre che per placare le tensioni muscolari.

Un intervento tempestivo anche nei casi meno difficili è sempre la cosa migliore perché permette di affrontare il problema senza la comparsa di stadi avanzati della disabilità.

A chi rivolgersi?

Sia che si tratti di onde d’urto, così come di massoterapia o di massaggi decontratturanti la parola d’ordine è esperienza. A programmare un intervento deve essere uno specialista che affronta il problema con professionalità e competenza, in modo da poter individuare tempestivamente il disturbo e realizzare un piano di intervento ben preciso in base al caso del singolo paziente. Ogni contrattura, ogni dolore muscolare, ogni patologia più o meno importante, è diversa dalle altre, per questo necessita di essere affrontata assolutamente in modo specifico e mirato da un esperto fisioterapista, fisiatra o medico specializzato nel settore.

Condividi la pagina

Lascia un commento