#
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Formaggelle e Ricottelle: le ricette di Antonietta Dessì

In Sardegna il dolce tipico del periodo pasquale sono le formaggelle (pardulas o casadinas, a seconda delle zone) con la variante alla ricotta. La nostra lettrice Antonietta Dessì, ci ha scritto le sue personali ricette.

Eccole, fateci sapere come vengono… sicuramente deliziose!

Formaggelle di ricotta (Ricottelle)
Per il ripieno: 1 kg di ricotta, 300g di farina, 300g di zucchero, 4 uova, 1 bustina di lievito, 1 bustina di vanillina, 1 bicchierino di sambuca, 2 limoni grattugiati, 1 arancia grattugiata, un pizzico di zafferano.

Dentro un insalatiere largo lavora bene tutti gli ingredienti copri per trenta minuti. Poi prepari la sfoglia con 500g di farina, 150g di strutto, 2 uova, un pizzico di sale. Lavora bene la pasta, poi taglia con il coltello pezzi di pasta con il mattarello, fai le sfoglie con un bicchiere fai i tondi al centro, metti un cucchiaino di ripieno con le dita, intorno fai i pizzi, metti su teglie infarinate le formaggelle a forno caldo a 200 gradi per circa 30 minuti, poi togli e sopra le metti il miele e i diavoletti, infine servi.

Ricottelle

Ricottelle

Formaggelle di formaggio
Per il ripieno: 1 kg di formaggio fresco, 250g di farina, 200g di zucchero, 4 uova, 1,limone grattugiato, 1 bicchierino di sambuca, un pizzico di zafferano.

Lavora bene, in un insalatiere largo, il ripieno. Il formaggio si deve grattugiare. Copri, poi prepari la pasta con 500g di farina, 150g di strutto, 2 uova, un pizzico di sale. Lavora bene la pasta, poi tagliala in pezzi, con il mattarello fai le sfoglie e con un bicchiere fai i tondi. Al centro metti una piccola pallina di ripieno fatta con le mani e con le dita fai i pizzi, e metti su teglie spolverate di farina le formaggelle nel forno caldo a 200 gradi per circa 30 minuti, poi togli e sopra metti il miele e diavoletti, infine servi.

Formaggelle

Formaggelle

Buona Pasqua,
Antonietta Dessi

Lascia un commento