17.2 C
San Gavino Monreale
lunedì, 30 Marzo 2020

Gonnosfanadiga, la commemorazione per i caduti del 17 febbraio 1943

Da leggere

Coronavirus in Sardegna: i casi totali passano da 638 a 682 rispetto a ieri

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Coronavirus, ordinanza per la sospensione di tutti i servizi di assistenza domiciliare

Nuove disposizioni del Comune di San Gavino Monreale, all'indomani dei nuovi casi di positività ai tamponi per il coronavirus. Abbiamo estratto dall'Ordinanza...

Gruppo misto, massima disponibilità verso l’apertura della maggioranza

Stamattina abbiamo pubblicato una comunicazione firmata dalla maggioranza consiliare. Ecco la risposta firmata dai due consiglieri del gruppo misto, che rispondono all'apertura...

San Gavino Monreale, “staffetta del cuore” per un defibrillatore

"Spiacenti, siamo chiusi e forse riapriamo tra due settimane". Immaginate cosa può passare nella mente di una madre che si sente rispondere...

Cerimonia di commemorazione della incursione aerea avvenuta a Gonnosfanadiga il 17 febbraio 1943.

La cerimonia si terrà il prossimo 17 febbraio e avrà inizio alle ore 10 con la messa presso la chiesa parrocchiale del Sacro Cuore, a seguire ci sarà la deposizione della corona in piazza 17 febbraio in ricordo dei 118 caduti vittime del bombardamento.

La cerimonia sarà accompagnata dalla Banda Musicale della Brigata Sassari e subito dopo si terrà il discorso del sindaco della cittadina Fausto Orrù.

Dopo la cerimonia ci sarà in un breve incontro conviviale fino alle 14:45 quando nel paese riecheggerà l’allarme anti aereo che venne attivato a Gonnosfanadiga proprio nei giorni successivi al bombardamento.

Programma del 17 Febbraio 2020

ore 10:00 Santa Messa chiesa Sacro Cuore. Aa seguire deposizione della corona in memoria dei caduti del 17 febbraio 1943.
subito dopo discorso del sindaco e ascolto di brevi testimonianze
ore 14:45 diffusione allarme aero a ricordo dei bombardamenti su Gonnosfanadiga

Breve storia dell’evento
Il 17 febbraio 1943 gli aerei americani bombardarono Gonnosfanadiga e sganciarono delle bombe in alcuni punti del paese, in via Porru Bonelli (il “rettifilo”), la strada principale, via Guglielmo Marconi e via Cagliari.

Le conseguenze furono disastrose: le bombe seminarono una violentissima grandine di schegge metalliche che crivellarono muri, portoni, cancelli, e colpirono la popolazione. Morirono 118 persone e 98 furono gravemente ferite, con terribili mutilazioni, soprattutto tra donne e bambini. I cittadini furono presi alla sprovvista: perché Gonnosfanadiga fu bombardata non essendo un punto strategico ma una tranquillo paesino?

Gli americani si giustificarono dicendo che dall’alto il paese fu scambiato per una base militare e via Porru Bonelli, completamente rettilinea, una pista di atterraggio per aerei.

In realtà il 17 febbraio 1943 Gonnosfanadiga assaporava la prima giornata serena e quasi primaverile dopo lunghe piogge che imperversavano sul paese dalla metà di Gennaio.

Altri articoli

Ultime News

Coronavirus in Sardegna: i casi totali passano da 638 a 682 rispetto a ieri

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Coronavirus, ordinanza per la sospensione di tutti i servizi di assistenza domiciliare

Nuove disposizioni del Comune di San Gavino Monreale, all'indomani dei nuovi casi di positività ai tamponi per il coronavirus. Abbiamo estratto dall'Ordinanza...

Gruppo misto, massima disponibilità verso l’apertura della maggioranza

Stamattina abbiamo pubblicato una comunicazione firmata dalla maggioranza consiliare. Ecco la risposta firmata dai due consiglieri del gruppo misto, che rispondono all'apertura...

San Gavino Monreale, “staffetta del cuore” per un defibrillatore

"Spiacenti, siamo chiusi e forse riapriamo tra due settimane". Immaginate cosa può passare nella mente di una madre che si sente rispondere...

Maggioranza, dal Comune un invito alla collaborazione attiva

Riportiamo integralmente una comunicazione firmata dalla maggioranza in seno al consiglio comunale di San Gavino Monreale.