25.9 C
San Gavino Monreale
martedì, 27 Luglio 2021

Coronavirus, il Comune di San Gavino Monreale regola l’attività degli sportelli aperti al pubblico

Emergenza sanitaria

Misure per il contrasto e il contenimento sull’intero territorio nazionale del diffondersi del virus COVID-19

Data la necessità non rinviabile di adottare misure precauzionali per contenere il più possibile il diffondersi del coronavirus, in ottemperanza alle direttive del Governo in materia e ai DPCM del 4/03/2020 e del 08/03/2020, l’Amministrazione Comunale ha deciso di regolare l’attività degli sportelli aperti al pubblico, non solo per ridurre la circolazione di cittadini all’interno delle sedi comunali, ma per evitare situazioni affollate e di potenziale contagio, sia per i cittadini che per i dipendenti comunali.

In ragione di quanto sopra e fino al 3 aprile, salvo diverse necessità da individuare con successivo provvedimento, si invitano pertanto i cittadini e gli utenti interessati a voler limitare gli accessi al palazzo comunale ai soli casi di effettiva ed estrema necessità e a voler utilizzare per ogni eventuale contatto i numeri telefonici a disposizione sul sito istituzionale del Comune.

L’ingresso al palazzo verrà garantito con applicazione di scaglioni numerici di massimo n. 10 persone che potranno attendere il proprio turno di espletamento della pratica utilizzando esclusivamente le sedute messe a disposizione all’estrano degli uffici, rispettando il posizionamento nelle sedie ivi presenti e rispettando la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.

L’accesso ai relativi uffici di destinazione sarà garantito singolarmente e progressivamente man mano che avviene il disbrigo dell’utente precedente. Nell’accesso ai singoli uffici si invitano i cittadini a voler rispettare le posizioni delle sedie riservate all’utenza e/o degli spazi di attesa indicati e a voler seguire con collaborazione le indicazioni che potranno essere fornite dagli addetti agli sportelli.

Si coglie l’occasione per fare espressa raccomandazione a tutte le persone anziane o affette da patologie croniche, di evitare di uscire dalla propria abitazione o dimora fuori dai casi di stretta necessità e di evitare comunque luoghi affollati.

Si confida nella collaborazione e nel rispetto di tutti.

“È il momento dell’autoresponsabilità…
diamoci più forza rimanendo distanti”

- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News