21.5 C
San Gavino Monreale
mercoledì, Luglio 15 2020

Samassi, giro di vite contro il Coronavirus: tutti i negozi chiusi dalle 18, stop a volantinaggio e gratta e vinci

Da leggere

Convocazione del Consiglio Comunale di San Gavino Monreale – 21 luglio 2020

La cittadinanza di San Gavino Monreale è invitata a partecipare alla riunione di Consiglio Comunale, convocato in sessione ordinaria, seduta pubblica, con...

15 luglio, una cena sotto le stelle per sostenere AIRC

"Cena sotto le Stelle" nel centro cittadino per sostenere la ricerca oncologica di AIRC. Il giorno 15 luglio con...

Banda ultra larga, appello alla Regione per completare i cantieri

BANDA ULTRA LARGA – Da Confartigianato Sardegna alla Regione appello a completare la BUL: infrastruttura fondamentale irrinunciabile. Matzutzi e Serra (Confartigianato Sardegna):...

Lions Club Villacidro, il 5 luglio 2020 la cerimonia del Passaggio della Campana

Il 5 luglio 2020 si è svolta nel ristorante Santa Lucia a San Gavino Monreale il Passaggio della Campana del Lions Club...

Il sindaco di Samassi Enrico Pusceddu ha firmato una rigidissima nuova ordinanza che impone misure ancora più restrittive per l’emergenza coronavirus. A partire da oggi e fino al 3 aprile viene disposta la chiusura di tutti gli esercizi commerciali alle ore 18:00.

Riportiamo integralmente il comunicato apparso anche sulla pagina Facebook ufficiale del Sindaco di Samassi.


CORONAVIRUS – Firmata l’Ordinanza che dispone a partire dalle ore 15.00 di oggi e fino al 03 aprile:

– La chiusura di tutti gli esercizi commerciali alle ore 18.00 (fatta salva la possibilità di effettuare le sole consegne a domicilio fino alle h. 20.00) e chiusura totale nei giorni festivi;

– La sospensione delle attività di giochi leciti e la vendita di “gratta e vinci” e similari;

– La sospensione delle attività di vendita di snack bibite e bevande effettuate mediante macchine per la distribuzione automatica e chiusura degli ambienti in cui sono collocate;

– La limitazione dell’accesso ai laboratori artigianali da parte del pubblico dalle h. 8.00 alle h. 12.00; resta salva la facoltà da parte degli artigiani di operare nella propria sede negli orari già consentiti per legge;

– Il divieto di volantinaggio porta a porta, commerciale o di qualsivoglia natura;

– Il potenziamento del controllo di Protezione civile sul territorio e l’istituzione del numero unico comunale per le emergenze

Inoltre a partire dal 18.03.2020 si istituiranno sul suolo pubblico i sistemi di pre-filtraggio della clientela che accede alle attività commerciali.

Sono disposizioni che sicuramente avranno ricadute sulla vita di tutti i giorni, già molto sacrificata dall’emergenza in corso, ma la situazione ci impone di tutelare con ogni mezzo la Salute pubblica e in particolare modo le fasce deboli della popolazione e i tanti operatori che quotidianamente garantiscono i servizi essenziali di cui usufruiamo.
Sono sicuro che capirete e ci darete una mano a superare questo momento così difficile per tutti noi.
Ce la faremo insieme.

Grazie della collaborazione.
Il Sindaco di Samassi

Altri articoli

Ultime News

Convocazione del Consiglio Comunale di San Gavino Monreale – 21 luglio 2020

La cittadinanza di San Gavino Monreale è invitata a partecipare alla riunione di Consiglio Comunale, convocato in sessione ordinaria, seduta pubblica, con...

15 luglio, una cena sotto le stelle per sostenere AIRC

"Cena sotto le Stelle" nel centro cittadino per sostenere la ricerca oncologica di AIRC. Il giorno 15 luglio con...

Banda ultra larga, appello alla Regione per completare i cantieri

BANDA ULTRA LARGA – Da Confartigianato Sardegna alla Regione appello a completare la BUL: infrastruttura fondamentale irrinunciabile. Matzutzi e Serra (Confartigianato Sardegna):...

Lions Club Villacidro, il 5 luglio 2020 la cerimonia del Passaggio della Campana

Il 5 luglio 2020 si è svolta nel ristorante Santa Lucia a San Gavino Monreale il Passaggio della Campana del Lions Club...

Pratiche di successione online, al via il servizio anche nel Sud Sardegna

Grazie alla semplificazione digitale della procedura, sarà possibile ridurre notevolmente i tempi della richiesta, nel pieno rispetto del distanziamento interpersonale.