24.1 C
San Gavino Monreale
venerdì, 22 Ottobre 2021

Coronavirus: facciamo la spesa in maniera “intelligente”!

Emergenza sanitaria

In questi giorni di pandemia per tutti i Sangavinesi è fondamentale limitare al massimo le uscite da casa. Anche facendo la spesa in maniera intelligente: 2/3 volte alla settimana. Per tutelare noi e coloro che, lavorando nonostante il rischio, ci garantiscono i beni essenziali.

In questi giorni di “confinamento domiciliare” è tanta la voglia d’ “evasione”. Magari approfittando delle concessioni previste dal DPCM del 9 marzo per andare a fare la spesa.

Ma è proprio in questi momenti che deve prevalere il nostro senso civico.
E la nostra intelligenza.

Limitare i contatti abbatte anche il possibile veicolarsi dell’infezione da Covid-19.
Tutela la nostra salute e quella di chi, come i commercianti ancora aperti, continua a garantire quei beni che vengono definiti di prima necessità (come i generi alimentari, bene primario per eccellenza).

Per questo motivo è essenziale limitare la spesa a ciò che veramente è essenziale, e fare gli acquisti in maniera “smart”:

  • Facendo la spesa di generi alimentari 2/3 volte alla settimana (magari organizzandosi prima d’uscire con una “lista”), evitando al massimo d’acquistare un singolo bene per poi uscire di nuovo a comperarne altri nell’arco della giornata;
  • Usufruendo, per quanto più possibile, del servizio (tra le altre cose, “comodo”, perché effettuabile da quegli smartphone che al giorno d’oggi teniamo sempre più tempo nelle nostre mani) di consegna a domicilio della spesa (potendo inoltre pagare sia in contanti che con carte di credito/bancomat).

Per facilitare ancor più la vita ai sangavinesi, in questa sezione del nostro sito potrete trovare i recapiti e le modalità d’acquisto con consegna a domicilio dei commercianti sangavinesi che forniscono il servizio:

Un ottimo modo per proteggere noi stessi e la comunità sangavinese, anche in termini economici, garantendo ai commercianti il necessario sostentamento economico per mantenere aperte le proprie attività, fulcro dell’economia di San Gavino Monreale.

In attesa, appena tutto questo sarà solo un ricordo, di poter ritrovarci a “fare comunità” affollando le strade ed i negozi della nostra San Gavino, che ora più che mai ha bisogno dell’aiuto di tutti noi.

G.S.

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News