23.1 C
San Gavino Monreale
martedì, Luglio 7 2020

Quando posso andare al mio orto? Ecco tutte le risposte alle vostre domande

Da leggere

Diabetologia, la battaglia si sposta in Regione: lettera all’Assessore Mario Nieddu

Il FAND Medio Campidano scrive all'Assessore Regionale alla Sanità, Mario Nieddu, per presentare formale richiesta di ripristino integrale del Servizio di Diabetologia...

“A Casa di Gio”: Torta di fichi senza cottura!

Nuovo appuntamento "A Casa di Gio", uno spazio curato da Johanne Cesarano che, attraverso il suo Canale YouTube ci accompagna, di ricetta...

Psiconcologia: un servizio sottovalutato e scomparso dalla ASSL di Sanluri

Anni fa, esattamente nel 2015, l'ASSL di Sanluri dava notizia dell'attivazione di un importantissimo servizio: lo Sportello di sostegno al lutto e...

Ritrovato iPhone, si cerca il proprietario

In via Nurazzeddu a San Gavino Monreale, nella zona del poliambulatorio, è stato ritrovato un iPhone. Il proprietario,...

Dopo le ultime disposizioni del Comune di San Gavino Monreale, arrivate nella giornata di ieri con due ordinanze pubblicate a breve distanza l’una dall’altra, è necessario chiarire alcuni punti riguardanti la possibilità di recarsi a curare orti, poderi e vigneti, oltre che la possibilità di recarsi ad accudire animali e bestiame.

L’Ordinanza 14 del 25-03-2020 specifica che “È consentita limitatamente ai giorni di lunedì, mercoledì e venerdì e ad un solo componente del nucleo familiare, l’uscita per la conduzione hobbistica di poderi, orti, vigneti ed ortofrutticole in genere, finalizzati al sostentamento familiare e da attuarsi prioritariamente da soggetti d’età inferiore ai 67 anni; restano consentiti solo gli approvvigionamenti di cibo agli animali detenuti nelle località campestri, anch’essi da attuarsi prioritariamente da soggetti d’età inferiore ai 67 anni.”.

Quindi, una sola persona per nucleo familiare, nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì, può uscire di casa (munito del nuovo modulo di autocertificazione appena pubblicato) per occuparsi di orti e vigneti ed effettuare operazioni di cura “irrimandabili” (quindi innaffiatura, raccolta o potature urgenti). Si raccomanda massimo impegno e responsabilità individuale.

Altro punto al centro di incomprensioni e discussioni è il limite di età. Si parla di operazioni “da attuarsi prioritariamente da soggetti d’età inferiore ai 67 anni“. Questo non significa che le persone con 67 anni o più non possano uscire. Al contrario, significa che possono andare anche le persone più anziane, ma se c’è qualcuno più giovane nel nucleo familiare che possa svolgere le stesse mansioni, è preferibile come opzione. Questo, probabilmente, per tutelare le persone più avanti con l’età, che sono statisticamente più soggette al contagio da Covid-19.

Ultimo, ma non meno importante, la cura di animali e bestiame nelle campagne, che sono sempre consentiti (ma sempre muniti nuovo modulo di autocertificazione comprovante la necessità) e anche in questo caso è consigliabile che ad occuparsene siano persone di età inferiore ai 67 anni, se possibile. Anche per la cura degli animali, può uscire un solo componente per nucleo familiare alla volta.

Altri articoli

Ultime News

Diabetologia, la battaglia si sposta in Regione: lettera all’Assessore Mario Nieddu

Il FAND Medio Campidano scrive all'Assessore Regionale alla Sanità, Mario Nieddu, per presentare formale richiesta di ripristino integrale del Servizio di Diabetologia...

“A Casa di Gio”: Torta di fichi senza cottura!

Nuovo appuntamento "A Casa di Gio", uno spazio curato da Johanne Cesarano che, attraverso il suo Canale YouTube ci accompagna, di ricetta...

Psiconcologia: un servizio sottovalutato e scomparso dalla ASSL di Sanluri

Anni fa, esattamente nel 2015, l'ASSL di Sanluri dava notizia dell'attivazione di un importantissimo servizio: lo Sportello di sostegno al lutto e...

Ritrovato iPhone, si cerca il proprietario

In via Nurazzeddu a San Gavino Monreale, nella zona del poliambulatorio, è stato ritrovato un iPhone. Il proprietario,...

Diabetologia, un modulo da compilare per proseguire la battaglia al fianco dei pazienti

Un modulo PDF da inviare via mail alla ASSL di Sanluri, per diventare parte attiva della protesta contro lo spostamento del servizio...