17 C
San Gavino Monreale
martedì, 24 Novembre 2020

Coronavirus, Borrelli: “A casa anche il 1° Maggio”

Emergenza sanitaria

Coronavirus in Sardegna, 23 novembre: i dati dei contagi (+505) e dei guariti (+283) nelle ultime 24 ore. Altri 5 decessi

Covid-19, ancora sei decessi e 505 nuovi casi. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale si registrano 505 nuovi casi emersi dall'analisi di 2.589 tamponi e...

Coronavirus in Sardegna, 22 novembre: i dati dei contagi (+404) nelle ultime 24 ore. Altri 10 decessi

Covid-19, in Sardegna salgono a 18.493 i casi di positività da inizio pandemia. Dai dati diramati dall'unità di crisi regionale sono 404 i nuovi positivi...

Villacidro, 19 nuovi casi di Coronavirus: i casi salgono a 67

A Villacidro il bollettino Covid-19 si fa preoccupante. La sindaca Marta Cabriolu ha comunicato l'esplosione dei contagi nel paese: sono 19 i nuovi casi...

Rossella Pinna contro l’Assessorato alla Sanità: “Grave ritardo sull’attuazione della campagna vaccinale antinfluenzale”

"Siamo a novembre, in piena seconda ondata di Covid e di fatto la campagna vaccinale è solo accennata, i nostri concittadini più fragili e...

Coronavirus in Sardegna, 20 novembre: i dati dei contagi (+581) nelle ultime 24 ore. Altri 5 decessi

Covid-19, ancora 581 casi in Sardegna, aumentano i ricoveri. Non rallentano i contagi da Covid-19 nella nostra Regione, dai dati forniti dall'unità di crisi...

Se ormai è accertato che passeremo a casa Pasqua e Pasquetta, il dubbio slitta inevitabilmente al 1° Maggio, da molti considerato il “prossimo orizzonte” per una riapertura, almeno parziale, di attività produttive e allentamento delle misure restrittive.

A rispondere alla domanda ci ha pensato il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli che ai microfoni di Radio Rai 1, ha gelato tutti gli italiani dicendo che “Dovremo stare in casa per molte settimane“, ribadendo la necessità di tenere “comportamenti rigorosissimi”. Il coronavirus, ha aggiunto, “cambierà il nostro approccio ai contatti umani e interpersonali, dovremo mantenere le distanze per tanto tempo”

In una seconda intervista a Radio Capital, Borrelli ha specificato: “Staremo a casa anche il 1° Maggio. La fase due potrebbe iniziare il 16 Maggio, anche se al momento non c’è alcuna certezza“, risolvendo apparentemente il dilemma su quando sarà possibile un, seppur timido, allentamento delle misure restrittive.

Borrelli ha sottolineato che ora la situazione dei nuovi contagi è stazionaria, ma “dobbiamo vedere quando questa situazione inizia a decrescere. Non vorrei dare delle date, però da qui al 16 maggio potremo aver dati ulteriormente positivi che consigliano di riprendere le attività e cominciare quindi la fase 2“.

La situazione attuale consente di “dare un po’ di respiro alle strutture sanitarie e alle terapie intensive: si stanno alleggerendo di un carico di lavoro che ogni giorno era molto più forte e comportava sacrifici straordinari per trovare nuovi posti di ricovero e cura”.

In ogni caso è necessario proseguire con le misure restrittive con il massimo rigore, a titolo precauzionale, per scongiurare una seconda ondata di contagi (come è avvenuto a Hong Kong). Insomma, prepariamoci a un altro mese in casa e con le serrande abbassate.

Articoli correlati

Ultime News

Cagnolino smarrito: aiutateci a ritrovare Leo!

Stamattina abbiamo ricevuto questa lettera di aiuto per trovare un bel cagnolino che sembra aver smarrito la strada di casa. Questa mattina, il cagnolino di...

Giornata contro la violenza sulle Donne, il programma del 25 novembre

Mercoledì 25 novembre ricorre la giornata internazionale del contrasto alla violenza sulle donne. L'Amministrazione comunale di San Gavino Monreale, Assessorato alle Pari Opportunità, in...

Un questionario online sull’utilizzo dei social media da parte dei giovani

Conoscere l'utilizzo dei social tra gli adolescenti è fondamentale per comprenderli meglio e capire come raggiungere quel target mediante campagne online di sensibilizzazione o...

Bollettino di aggiornamento Covid-19: San Gavino Monreale 23.11.2020

Si comunicano i dati aggiornati alla data odierna:• 35 attualmente positivi (+2 da ieri) di cui 35 in isolamento domiciliare e nessuno ricoverato con sintomi.• 25 persone in quarantena (oltre i positivi...