24.2 C
San Gavino Monreale
martedì, Giugno 2 2020

San Gavino Monreale, nuove regole per la raccolta differenziata in contrasto al Covid-19

Da leggere

Anche i sindacati dicono NO al trasferimento di diabetologia dall’Ospedale di San Gavino

I sindacati del Medio Campidano si schierano al fianco dei cittadini, nella battaglia per scongiurare il trasferimento dell’Unità Operativa Complessa di Diabetologia...

AVIS San Gavino, il Covid-19 non blocca le donazioni di sangue

Nonostante il lockdown dei mesi scorsi l’AVIS di San Gavino registra solo una piccola flessione delle donazioni di sangue nei primi cinque...

Terza vittima per Coronavirus, il comunicato di cordoglio dell’Amministrazione Comunale

La più brutta delle notizie, legata all'emergenza Covid-19, colpisce ancora una volta San Gavino Monreale. Purtroppo dobbiamo darvi la notizia del decesso...

Coronavirus in Sardegna: da 3 giorni zero contagi

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

A San Gavino Monreale sono state definite le nuove linee guida per il conferimento dei rifiuti solidi urbani. L’ordinanza 19 del 05 aprile 2020 infatti disciplina alcune nuove norme per il contenimento del contagio da coronavirus, tutelando cittadini e operatori.

L’Assessore all’Ambiente Libero Lai, con una nota esplicativa che accompagna l’ordinanza, ha voluto evidenziare le modifiche alle operazioni di smaltimento, che interesseranno i cittadini sangavinesi.

“Per quanto riguarda le sole abitazioni in cui sono presenti soggetti positivi al tampone, in isolamento o in quarantena obbligatoria” – ha specificato l’assessore Lai – “tutti i rifiuti urbani, indipendentemente dalla loro natura, dovranno essere conferiti come secco e esposti esclusivamente nei seguenti giorni: lunedì – mercoledì – venerdì – sabato, utilizzando almeno due sacchetti uno dentro l’altro o in numero maggiore in dipendenza della loro resistenza, utilizzando guanti monouso e chiudendoli attraverso legacci o nastro adesivo. Questi rifiuti verranno destinati ad incenerimento presso Tecnocasic.”

Per le abitazioni in cui non sono presenti soggetti positivi al tampone, in isolamento o in quarantena obbligatoria, resta invariata la frequenza e la tipologia della raccolta differenziata secondo calendario.

“Tuttavia,” – sottolinea l’assessore all’Ambiente – “i rifiuti costituiti da fazzoletti o strappi da rotolo di carta, oltre che mascherine e guanti monouso utilizzati, dovranno essere smaltiti come secco, mediante utilizzo di almeno due sacchetti uno dentro l’altro o in numero maggiore in dipendenza della loro resistenza, utilizzando guanti monouso e chiudendoli attraverso legacci o nastro. Per queste utenze l’utilizzo del doppio sacchetto non fa riferimento a tutti i rifiuti differenziati, umido plastica, vetro, etc. Questi rifiuti seguiranno il regolare iter di destinazione. Sono e siamo certi della collaborazione.”

Ecco, di seguito, il testo completo delle disposizioni contenute nell’Ordinanza 19 del 05 aprile 2020.


In attuazione dei DPCM e delle ordinanze citate in premessa e in particolare dell’Ordinanza n. 16 del 03/04/2020 emanata dal Presidente della Regione Sardegna, al fine di implementare le misure di contrasto e contenimento del diffondersi del virus COVID-19, con decorrenza immediata e fino al 31 luglio 2020, salvo diversa disposizione:

• in tutto il territorio comunale, per le sole abitazioni in cui sono presenti soggetti positivi al tampone, in isolamento o in quarantena obbligatoria, è interrotta la raccolta differenziata attualmente in essere e tutti i rifiuti urbani, indipendentemente dalla loro natura e includendo fazzoletti, rotoli di carta, teli monouso, mascherine e guanti, devono essere considerati indifferenziati e pertanto raccolti e conferiti insieme.

• i cittadini interessati per permettere tale procedura dovranno:
a. utilizzare per la raccolta dentro le abitazioni almeno due sacchetti uno dentro l’altro o in numero maggiore in dipendenza della loro resistenza meccanica, possibilmente utilizzando un contenitore a pedale.
b. procedere utilizzando guanti monouso alla corretta e adeguata chiusura dei sacchetti una volta pieni, evitando di comprimerli, attraverso legacci o nastro adesivo, avendo sempre cura di evitare l’accesso di animali da compagnia ai locali dove sono presenti i rifiuti.
c. i sacchetti dovranno essere esposti con il rispetto degli orari e delle procedure già in atto (esporli fuori dalla propria porta negli appositi contenitori) secondo la seguente frequenza: LUNEDI’ – MERCOLEDI’ – VENERDI’ – SABATO.

• al fine del corretto adempimento l’amministrazione comunale a mezzo del competente Centro Operativo Comunale e nel rispetto delle disposizioni del regolamento comunitario regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 27 aprile 2016, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali e con riferimento all’art. 5 dell’OCDPC 630/2020, comunicherà quotidianamente alla Ditta appaltatrice della raccolta dei rifiuti, sulla scorta di quanto acquisito dalla competente autorità sanitaria, mediante pec sulla casella certificata i dati essenziali degli indirizzi delle utenze in cui sono presenti soggetti positivi al tampone, in isolamento o in quarantena obbligatoria al fine di consentire l’organizzazione del servizio di raccolta dei rifiuti indifferenziati confezionati come riportato nei punti precedenti alla presente ordinanza;

• in tutto il territorio comunale, per le abitazioni in cui non sono presenti soggetti positivi al tampone, in isolamento o in quarantena obbligatoria, restano in vigore le attuali disposizioni sulla raccolta differenziata secondo i calendari e le frequenze adottate.
Tuttavia a scopo cautelativo i rifiuti costituiti esclusivamente da fazzoletti o strappi da rotolo di carta, oltre che mascherine e guanti monouso eventualmente utilizzati, dovranno essere smaltiti nei rifiuti indifferenziati mediante utilizzo di almeno due sacchetti uno dentro l’altro o in numero maggiore in dipendenza della resistenza meccanica dei sacchetti. Questi ultimi sacchetti dovranno essere chiusi adeguatamente, utilizzando guanti monouso, senza comprimerli, e attraverso legacci o nastro adesivo e dovranno essere conferiti come da procedure già in vigore (esporli fuori dalla propria porta negli appositi contenitori secondo l’ordinaria frequenza del secco indifferenziato).

• ai sensi dell’art. 6) dell’Ordinanza n. 16 del 03/04/2020 emanata dal Presidente della Regione Sardegna i rifiuti urbani prodotti nelle abitazioni in cui sono presenti soggetti positivi al tampone, in isolamento o in quarantena obbligatoria dovranno essere prioritariamente conferiti presso il termovalorizzatore di Macchiareddu sulla base di specifico cronoprogramma da concordare fra la Ditta appaltatrice del servizio e il gestore dell’impianto. Nel caso di esaurimento delle potenzialità residue presso il citato termovalorizzatore ovvero laddove tale modalità di gestione non possa essere attuata, i rifiuti potranno essere conferiti presso gli impianti di trattamento meccanico biologico, o, in via del tutto residuale, direttamente in discarica senza alcun trattamento preliminare.
Nel caso di conferimento in discarica il gestore dell’impianto dovrà assicurare la sterilizzazione del rifiuto ovvero, in deroga all’art. 7 del D.Lgs. n. 36/2003, un trattamento che contempli:
a) inserimento dei sacchetti integri all’interno di appositi big-bags omologati e certificati, aventi adeguate caratteristiche di resistenza per garantire la sicurezza nel trasporto e nello stoccaggio degli stessi in modo da evitare qualsiasi fuoriuscita del materiale;
b) confinamento dei rifiuti de quibus in zone definite della discarica;
c) copertura giornaliera con un adeguato strato di materiale protettivo, tale da evitare ogni forma di dispersione.

• la Ditta – SAN GERMANO SpA con sede in Corso Svizzera, 95 – 10143 Torino, appaltatrice del Servizio di Raccolta e Trasporto Rifiuti Urbani ed Assimilati per tutti i Comuni dell’Unione giusta Determinazione del Responsabile Servizio Lavori Pubblici Unione dei Comune Terre del Campidano n. 39 del 25/03/2020 è incaricata, per quanto di propria competenza, del puntuale espletamento e verifica delle disposizioni adottate con il presente atto, compreso l’adeguamento dello specifico circuito di raccolta e conferimento secondo le frequenze prima indicate e avendo cura particolare nell’eseguire il servizio con massima attenzione e puntualità, nel rispetto delle prescrizioni riguardanti la sicurezza dei lavoratori e, per quanto consentito, nel doveroso rispetto della privacy delle famiglie che si trovano in situazioni di temporaneo disagio;

• al fine della puntuale verifica la stessa ditta fornirà un report settimanale sull’andamento del servizio informando, in modalità riservata la Stazione Appaltante e il Comune interessato. Il rapporto conterrà il numero delle utenze servite, le quantità conferite e l’indicazione della piattaforma finale di conferimento; dovranno essere inoltre segnalate eventuali problematiche incontrate durante lo svolgimento del servizio e/o eventuali e necessari correttivi da adottare per lo stesso.

Altri articoli

Ultime News

Anche i sindacati dicono NO al trasferimento di diabetologia dall’Ospedale di San Gavino

I sindacati del Medio Campidano si schierano al fianco dei cittadini, nella battaglia per scongiurare il trasferimento dell’Unità Operativa Complessa di Diabetologia...

AVIS San Gavino, il Covid-19 non blocca le donazioni di sangue

Nonostante il lockdown dei mesi scorsi l’AVIS di San Gavino registra solo una piccola flessione delle donazioni di sangue nei primi cinque...

Terza vittima per Coronavirus, il comunicato di cordoglio dell’Amministrazione Comunale

La più brutta delle notizie, legata all'emergenza Covid-19, colpisce ancora una volta San Gavino Monreale. Purtroppo dobbiamo darvi la notizia del decesso...

Coronavirus in Sardegna: da 3 giorni zero contagi

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Inciviltà e abuso di alcolici, due facce della stessa medaglia

Da più fonti, nelle ultime ore, abbiamo ricevuto segnalazioni di lattine e bottiglie abbandonate nei parchi di San Gavino Monreale. Talvolta accanto...