23.6 C
San Gavino Monreale
venerdì, 23 Ottobre 2020

Fase due: fiducia, responsabilità e sardi “a metà”

Emergenza sanitaria

ASSL Sanluri, ecco come richiedere l’esito del tampone

Tramite il servizio online dell'ASSL di Sanluri è possibile richiedere l'esito del Tampone effettuato presso l'azienda sanitaria inviando una semplice mail all'indirizzo: refertitamponi.sanluri@atssardegna.it.

Emergenza Covid e l’imbuto del sistema sanitario, la ricetta del Dott. Emiliano Tatti

Una riflessione del Dott. Emiliano Tatti, medico ospedaliero che da 11 anni presta servizio come neurochirurgo presso l'Azienda Ospedaliera Brotzu di Cagliari,...

Villacidro, venerdì 23 ottobre Liceo Classico “Piga” chiuso in via precauzionale

La Sindaca di Villacidro Marta Cabriolu, essendo venuta a conoscenza in forma verbale dell'accertata positività al Coronavirus di un dipendente operante nell'Istituto,...

Nessun caso di Covid-19 nel reparto di Ginecologia, “No a notizie infondate e lesive per l’Ospedale”

Basta gettare fango sull'ospedale di San Gavino. Sergio Pili, direttore dell'ospedale di San Gavino Monreale, non ha preso bene la notizia apparsa...

Coronavirus, tornano le autocertificazioni per gli spostamenti, ecco la nota del Viminale

È on line sul sito del Viminale il modulo di autodichiarazione che potrà essere esibito durante i controlli di polizia a giustificazione...

Ieri iniziava la Fase 2 e si è avuta l’illusione di poter ricominciare come prima. Se avete capito così, avete capito male. Riprendono le attività economiche e lavorative, è finita la quarantena imposta dall’alto. Ma non l’epidemia. Ora siamo “liberi”, ma liberi significa continuare ad attuare le misure preventive in maniera autonoma e consapevole. Continuare a frequentare luoghi affollati SOLO se necessario, indossare la mascherina, ma soprattutto stare a distanza di almeno un metro l’uno dall’altro e non stare a contatto troppo a lungo e negli stessi ambienti. Areare gli ambienti, lavarsi le mani.

Va detto però che secondo l’ordinanza regionale alcune persone non potranno beneficiare di questa “autonomia” e dovranno continuare a stare in casa, almeno così vuole la carta. Il Presidente Solinas ha detto infatti che il suo “atto di fiducia” riguarda il “Popolo Sardo”. Cosa intendeva?

Il provvedimento parla di “residenti in Sardegna” ma esclude, in questo modo, certe “categorie di sardi” come gli emigrati (in Italia o all’estero) che in questo momento, per un motivo o per un altro, sono rientrati in Sardegna, oppure gli italiani che hanno acquistato casa in Sardegna ma non hanno ancora potuto ottenere la residenza. Due casi di sardi “a metà” dunque, che non possono godere della retorica del “popolo sardo” di cui si nutre il populismo sardo-leghista.

La distinzione tra “residenti” e “non” è, secondo Solinas, fondamentale per prevenire i contagi. Forse chi non ha la residenza in Sardegna è più contagioso degli altri?

Ecco cosa si legge nell’ordinanza (N. 20 del 2 maggio 2020):

“ART. 9) E’ consentito ai residenti nella regione Sardegna lo spostamento individuale nell’ambito del territorio regionale, all’interno del proprio comune o nei comuni dove si trovano le imbarcazioni, i natanti o le navi da diporto di proprietà…”

“Art. 10) È consentito ai nuclei familiari conviventi e residenti della regione Sardegna lo spostamento nell’ambito del territorio regionale presso altre case di proprietà, anche in comuni differenti da quello di residenza, per lo svolgimento delle sole attività di manutenzione, controllo e riparazione necessarie per la tutela delle condizioni di sicurezza e conservazione del bene. Lo spostamento è limitato al tragitto da abitazione ad abitazione, senza implicare – al momento e fino a nuove determinazioni – un trasferimento stabile.”

“ART. 19) Nell’ambito delle attività rientranti nel codice ATECO 2007 “0.1”, relativa a “Coltivazioni agricole e produzione di prodotti animali, caccia e servizi connessi”, è consentita ai residenti della regione Sardegna e all’interno del territorio regionale, la produzione per autoconsumo, mediante la conduzione anche hobbistica di poderi, orti, vigneti e ortofrutticoli in genere.”

La.F.

Articoli correlati

Ultime News

ASSL Sanluri, ecco come richiedere l’esito del tampone

Tramite il servizio online dell'ASSL di Sanluri è possibile richiedere l'esito del Tampone effettuato presso l'azienda sanitaria inviando una semplice mail all'indirizzo: refertitamponi.sanluri@atssardegna.it.

Emergenza Covid e l’imbuto del sistema sanitario, la ricetta del Dott. Emiliano Tatti

Una riflessione del Dott. Emiliano Tatti, medico ospedaliero che da 11 anni presta servizio come neurochirurgo presso l'Azienda Ospedaliera Brotzu di Cagliari,...

Via Dante, giochi mortali nella nuova rotonda

Ragazzini che sfidano la morte. Questo l'agghiacciante racconto di Maria Ennas, che con una denuncia da brividi, descrive i "giochi" (anche se...

Villacidro, venerdì 23 ottobre Liceo Classico “Piga” chiuso in via precauzionale

La Sindaca di Villacidro Marta Cabriolu, essendo venuta a conoscenza in forma verbale dell'accertata positività al Coronavirus di un dipendente operante nell'Istituto,...