9.8 C
San Gavino Monreale
sabato, 27 Novembre 2021

Il Comune di San Gavino Monreale conferma le riaperture decretate da Solinas

Emergenza sanitaria

Poco prima della mezzanotte di ieri, Christian Solinas ha firmato l’Ordinanza n. 22 del 13 maggio 2020, che dispone che a partire da oggi e fino al 17 maggio 2020, la riapertura riaprire al pubblico le attività dedicate ai servizi alla persona e alcune tipologie di negozi al dettaglio, salvo ordinanze dei sindaci.

Il Comune di San Gavino Monreale ha confermato la riapertura al pubblico di queste attività, con un comunicato che vi riportiamo integralmente.


È stato pubblicato sul sito istituzionale della Regione Sardegna il documento che consente l’apertura al pubblico, a partire da oggi e fino a domenica (“salvo proroga esplicita e salvo, ulteriori diverse prescrizioni”), di numerose attività relative ai servizi alla persona (“quali a titolo di mero esempio saloni di parrucchieri, estetisti, tatuatori” come si legge nell’ordinanza regionale) ma anche di negozi di abbigliamento, calzature, gioiellerie e profumerie.

L’ordinanza Regionale 22 del 13-05-2020 fa il punto sul parametro Rt e, diversamente da quanto indicato precedentemente, consente l’apertura considerando il parametro Rt (che deve risultare inferiore a 0.5) non più riferito ai singoli comuni, ma assumendo per tutti il dato regionale (pari attualmente a 0,48). Sarà facoltà dei Sindaci, nel caso lo ritenessero opportuno, emanare ordinanze restrittive a maggior cautela qualora rilevassero situazioni particolari a livello locale.

Nello stesso documento, la Regione, indica inoltre le prescrizioni previste per la riapertura delle attività di servizi alla persona che sono contenute nel documento tecnico realizzato dall’INAIL in collaborazione con l’istituto superiore di sanità che prevedono: 

  • Accesso previo appuntamento con divieto di sostare all’interno (se non per il tempo necessario all’erogazione del servizio) e all’esterno in attesa
  • Distanza tra le postazioni di lavoro di almeno due metri 
  • Igienizzazione di postazioni, superfici e attrezzature dopo ogni prestazione
  • Utilizzo di teli, camici o asciugamani monouso
  • Utilizzo obbligatorio per operatori e clienti di adeguati dispositivi di protezione delle vie respiratorie (mascherine chirurgiche) e di guanti.
  • Utilizzo obbligatorio per gli operatori di visiere di protezione e della sostituzione dei guanti ad ogni cambio di cliente

Il Sindaco non ritiene necessario assumere ulteriori misure restrittive per cui nel nostro Comune, da oggi e fino a domenica 17 maggio, gli esercizi dei servizi alla persona e i negozi di abbigliamento, calzature, gioiellerie e profumerie potranno riaprire secondo quanto stabilito dall’ordinanza regionale a cui si rimanda per ulteriori e più dettagliate informazioni.

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News