28.4 C
San Gavino Monreale
sabato, Luglio 11 2020

A San Gavino parrucchieri, estetiste e altre attività potranno aprire anche nei festivi

Da leggere

Invasione di miele straniero, Coldiretti: “Comprare miele sardo”

Crollo dell’80% della produzione e invasione di miele straniero (due barattoli su 3 sono importati) rischiano di far chiudere gli alveari sardi....

Ospedale di San Gavino, riprendono le attività sospese per l’emergenza coronavirus

A partire da lunedì 13 luglio 2020, nell'Ospedale Nostra Signora di Bonaria, riprenderanno in modo graduale tutte le attività temporaneamente sospese per...

Allerta incendi in Sardegna: sabato 11 luglio bollino arancione

Le alte temperature hanno indotto la Protezione Civile a emanare un bollettino di previsione di pericolo incendio per la giornata di oggi...

Sport da contatto e restrizioni, l’Assessore Chessa risponde

Il blocco pressoché totale delle attività sportive durante la pandemia è stato uno dei divieti più sentiti e impattanti sulla salute psicofisica...

Arriva una nota del Sindaco Carlo Tomasi che, al fine di sostenere la ripresa delle attività danneggiate dall’emergenza coronavirus, comunica la libertà di apertura per diverse tipologie di attività commerciali, anche la domenica e nei festivi.

Vi riportiamo le disposizioni pubblicate sul sito istituzionale del Comune di San Gavino Monreale.


A San Gavino Monreale le attività di parrucchieri ed estetiste e le altre attività commerciali possono essere svolte tutti i giorni della settimana, quindi anche di domenica e nei giorni festivi, senza necessità né di autorizzazione né di comunicazione ad alcun ente. La libertà di apertura per questo genere di esercizi è prevista dalla normativa nazionale e dalla regolamentazione in materia del Comune di San Gavino Monreale.

Tutti gli esercenti hanno quindi facoltà di aprire con libertà, sette giorni su sette, dando la dovuta comunicazione alla clientela.

IL SINDACO infatti, non ha adottato ordinanze più restrittive nel territorio comunale ma ha recepito, quanto contenuto nel DPCM 17/05/2020 e nell’Ordinanza del Presidente della Regione Sardegna n. 23 del 17 maggio 2020; UNICA raccomandazione è il rispetto di “tutte le misure di sicurezza e prevenzione igienico sanitarie previste nel richiamato documento tecnico realizzato dall’INAIL in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità ed approvato il 12 maggio 2020 dal Comitato tecnico scientifico, istituito presso la Protezione Civile nazionale, integrato dalle ulteriori e più restrittive misure già previste a livello regionale”.

Il Sindaco
Carlo Tomasi

Altri articoli

Ultime News

Invasione di miele straniero, Coldiretti: “Comprare miele sardo”

Crollo dell’80% della produzione e invasione di miele straniero (due barattoli su 3 sono importati) rischiano di far chiudere gli alveari sardi....

Ospedale di San Gavino, riprendono le attività sospese per l’emergenza coronavirus

A partire da lunedì 13 luglio 2020, nell'Ospedale Nostra Signora di Bonaria, riprenderanno in modo graduale tutte le attività temporaneamente sospese per...

Allerta incendi in Sardegna: sabato 11 luglio bollino arancione

Le alte temperature hanno indotto la Protezione Civile a emanare un bollettino di previsione di pericolo incendio per la giornata di oggi...

Sport da contatto e restrizioni, l’Assessore Chessa risponde

Il blocco pressoché totale delle attività sportive durante la pandemia è stato uno dei divieti più sentiti e impattanti sulla salute psicofisica...

Pro Loco, un appello per fare gli acquisti a San Gavino Monreale

"Compra a San Gavino Monreale". Questo l'appello della Pro Loco di San Gavino Monreale che, per mezzo di Antonella Caboni, neo-presidente dell'associazione...