20.7 C
San Gavino Monreale
giovedì, 29 Ottobre 2020

Le lettere di Mamma Giovanna: sulla regolare pulizia e sulla fruibilità degli spazi pubblici

Emergenza sanitaria

Coronavirus, 28 ottobre: nuovo record di contagi in Sardegna, +362 nelle ultime 24 ore

Continua a salire il numero dei positivi al Covid-19 nella nostra Isola. Nelle ultime 24 ore si sono registrati infatti 362 nuovi...

Coronavirus, 27 ottobre: salgono i contagi in Sardegna, +174 nelle ultime 24 ore

Sono 174 i nuovi positivi in Sardegna nelle ultime 24 ore. Il bollettino della Protezione Civile di oggi 27 ottobre 2020 continua...

Coronavirus, 26 ottobre: salgono i contagi in Sardegna, +231 nelle ultime 24 ore

Sono 231 i nuovi positivi in Sardegna nelle ultime 24 ore. Il bollettino della Protezione Civile di oggi 26 ottobre 2020 continua...

Consiglio Regionale, un’interrogazione sulla sospensione delle cure radioterapiche ai pazienti oncologici

"Ottobre, mese tradizionalmente impegnato per la campagna di prevenzione e lotta contro il tumore al seno, vede tantissime donne che potrebbero essere...

Venerdì 6 novembre, a San Gavino una campagna di raccolta di sangue straordinaria

L'emergenza sanitaria sta rendendo questo 2020 complesso dal punto di vista della raccolta sangue. Ad aggiungersi al tradizionale calo delle donazioni estive,...

Signor Sindaco, signori e signore politici egregissimi/e,

Mamma Giovanna

con questa pandemia mi era parso di capire che l’igiene e la pulizia dei luoghi frequentati da tante persone fossero una delle priorità per garantire un freno alla diffusione dei contagi. Noi ci laviamo regolarmente le mani, stiamo attenti a ciò che tocchiamo, a non sporcare e a non sporcarci, quando necessario utilizziamo gel alcolici e i disinfettanti.

Ma quando usciamo, magari per sederci su una panchina o per far giocare i bimbi in piazza, restiamo delusi dalla sporcizia che vediamo intorno e, un po’, ci passa la voglia di stare all’aperto, nei luoghi pubblici, perché troppo trascurati. Non serve la sanificazione, di cui tanto si è discusso nei mesi scorsi: basterebbe una regolare pulizia, raccogliere la sporcizia, vuotare i cestini, mettere quelli per la differenziata (plastica, vetro/lattine, carta/ secco, umido), pulire ogni tanto anche solo con acqua o poco detergente. Sarebbe bello, poi, avere qualche panchina in più, per sostare, non ammassati sulle uniche due o tre disponibili, ma in modo più omogeneo. Chiediamo troppo, noi mamme con bambini in braccio?

Badate bene, non è colpa solo dei nostri ragazzi se le panchine, le piazze e i parchetti sono sempre sporchi. Il buon esempio fa la differenze e se un luogo viene pulito regolarmente, anche chi lo frequenta si sente meno autorizzato a sporcarlo o a lasciarlo, come spesso accade, in condizioni pietose. La mamma non smette di riordinare e pulire perché i figli sono troppo sporcaccioni, ma insiste, pulisce e insegna.

Mamma Giovanna

Articoli correlati

Ultime News

Perché “diamo i numeri” del Covid-19: percentuali e proporzioni

Le informazioni che quotidianamente ci vengono fornite attraverso i numeri relativi al coronavirus non sono sempre chiare. O meglio, non è proprio...

Mi chiamo Gabriele, ho 13 anni e voglio andare a scuola!

Gabriele, un giovane studente che frequenta la prima classe di un liceo di Cagliari, ha indirizzato una bellissima lettera aperta a tutte...

Il South Working arriva anche in Sardegna

Cresce la domanda di case in affitto o in vendita da parte sia di studenti che lavoratori, provenienti non solo dal nord...

Bollettino di aggiornamento Covid-19: San Gavino Monreale 28.10.2020

Si comunicano i dati aggiornati alla data odierna:• 28 attualmente positivi (numero invariato da ieri, a seguito di +1 positivo  e -1 guarito)...