16.3 C
San Gavino Monreale
lunedì, 25 Gennaio 2021

Calcetto e sport da contatto, in Sardegna si riparte da oggi

Emergenza sanitaria

Calcetto con gli amici? Da oggi si può anche in Sardegna. Con l’ordinanza 30 del 4 luglio 2020, infatti, il Presidente della Regione Christian Solinas ha finalmente disposto la ripresa degli sport da contatto e di squadra su tutto il territorio regionale.

Nell’ordinanza si legge infatti:

A decorrere dal 4 luglio 2020, è consentita la ripresa degli sport di contatto e di squadra sul territorio regionale nel rispetto delle indicazioni tecniche operative definite dalle linee guida per la ripresa dello svolgimento degli sport di contatto di cui alle “Linee Guida per l’attività sportiva di base e l’attività motoria in genere” e alla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Ufficio per lo sport, che sono state integrate con quanto previsto nelle Linee guida condivise nell’ambito della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome in data 25 giugno 2020, ai fini del raggiungimento dell’intesa con il Ministero della Salute e l’Autorità di Governo delegata in materia di sport.

Un sospiro di sollievo per i tanti amatori dopo 4 mesi di stop forzato, e soprattutto per i gestori degli impianti sportivi, messi in ginocchio dal lockdown.

La scelta del Governo Italiano di “non decidere” sula ripresa degli sport di contatto (tra cui calcio e calcetto, ma anche altri sport come basket o arti marziali), e la mancata ripartenza in Sardegna (al contrario di regioni come Liguria, Sicilia e Puglia) aveva fatto discutere e anche la nostra redazione – numeri alla mano – aveva chiesto chiarimenti in merito.

Oggi, finalmente, la svolta tanto attesa. Ora (speriamo) partirà l’assalto alle prenotazioni dei campi da calcio e calcetto, ma non solo. Basket, volley, arti marziali: sono migliaia gli sportivi che potranno riprendere a praticare le discipline più amate. Rispolveriamo le scarpette per lo sport, le uniformi, gonfiamo i palloni e riprendiamo le nostre attività ludiche e sportive: sarà il modo migliore per tornare definitivamente alla “normalità”.

Articoli correlati

Ultime News