14.2 C
San Gavino Monreale
mercoledì, 28 Ottobre 2020

Regione Sardegna, via libera a sagre e feste paesane

Emergenza sanitaria

Coronavirus, 28 ottobre: nuovo record di contagi in Sardegna, +362 nelle ultime 24 ore

Continua a salire il numero dei positivi al Covid-19 nella nostra Isola. Nelle ultime 24 ore si sono registrati infatti 362 nuovi...

Coronavirus, 27 ottobre: salgono i contagi in Sardegna, +174 nelle ultime 24 ore

Sono 174 i nuovi positivi in Sardegna nelle ultime 24 ore. Il bollettino della Protezione Civile di oggi 27 ottobre 2020 continua...

Coronavirus, 26 ottobre: salgono i contagi in Sardegna, +231 nelle ultime 24 ore

Sono 231 i nuovi positivi in Sardegna nelle ultime 24 ore. Il bollettino della Protezione Civile di oggi 26 ottobre 2020 continua...

Consiglio Regionale, un’interrogazione sulla sospensione delle cure radioterapiche ai pazienti oncologici

"Ottobre, mese tradizionalmente impegnato per la campagna di prevenzione e lotta contro il tumore al seno, vede tantissime donne che potrebbero essere...

Venerdì 6 novembre, a San Gavino una campagna di raccolta di sangue straordinaria

L'emergenza sanitaria sta rendendo questo 2020 complesso dal punto di vista della raccolta sangue. Ad aggiungersi al tradizionale calo delle donazioni estive,...

In Sardegna ripartono feste, sagre e serate danzanti, tassativamente all’aperto e nel rispetto del distanziamento sociale per prevenire i contagi da coronavirus.

“A decorrere dal 15 luglio 2020, sono consentite le sagre, fiere e feste paesane che abbiano luogo esclusivamente in spazi all’aperto, purché sia assicurato, con ogni idoneo mezzo, compreso quello dell’informazione e vigilanza, il divieto di assembramento e dell’obbligo di distanziamento interpersonale, nel rigoroso rispetto di quanto previsto dall’articolo 1, comma 1, lettera m, del DPCM del 11 giugno 2020”.

Questo quanto previsto dall’ordinanza numero 34 del 15 luglio 2020, emessa dal presidente Christian Solinas. Contestualmente si dispone anche la riapertura delle discoteche, esclusivamente all’aperto.

“A decorrere dal 15 luglio 2020, sono consentite le attività che abbiano luogo in
discoteche o altri locali assimilabili all’intrattenimento (in particolare serale e
notturno), esclusivamente all’aperto, purché sia assicurato, con ogni idoneo
mezzo, compreso quello dell’informazione e vigilanza, il divieto di
assembramento e dell’obbligo di distanziamento interpersonale, rispettando, a
seconda della capienza massima del locale, il limite di almeno un metro tra gli
utenti e due metri tra utenti che accedono alla pista da ballo”.

Dovranno sempre essere rispettate le linee guida della Conferenza delle Regioni e gli organizzatori degli eventi dovranno fare riferimento alle schede tecniche per le sagre, le feste e per le discoteche.

Articoli correlati

Ultime News

Bollettino di aggiornamento Covid-19: San Gavino Monreale 28.10.2020

Si comunicano i dati aggiornati alla data odierna:• 28 attualmente positivi (numero invariato da ieri, a seguito di +1 positivo  e -1 guarito)...

Coronavirus, 28 ottobre: nuovo record di contagi in Sardegna, +362 nelle ultime 24 ore

Continua a salire il numero dei positivi al Covid-19 nella nostra Isola. Nelle ultime 24 ore si sono registrati infatti 362 nuovi...

Chiusura alle 18 di bar, ristoranti e locali. Confartigianato: “A rischio l’indotto”

Chiusura alle 18 di bar, ristoranti e locali: il timore delle 5mila imprese artigiane collegate alla ristorazione. Matzutzi e Serra (Confartigianato Sardegna):...

Arriva la prima casa dell’acqua a San Gavino Monreale

A breve anche San Gavino avrà la sua "casa dell'acqua". Il progetto - come dichiara Claudio Seda, promotore della nuova idea imprenditoriale...