23 C
San Gavino Monreale
martedì, 11 Agosto 2020

Palermo, gli studenti del Marconi-Lussu premiati per il concorso che ricorda Borsellino e Falcone

Da leggere

Festival Letterario del Monreale 2020, il programma completo (e una sorpresa sulle location)

Lo staff del Festival Letterario del Monreale svela il programma completo dell'edizione 2020 dell'evento culturale dedicato ai libri, ai fumetti e al...

“Dialoghi di carta” al Poetto: Francesca Spanu presenta il libro “Dentro la borsa”

Continua l'anteprima estiva della rassegna letteraria "Dialoghi di carta" presso Il Fico d'India, sul lungomare Poetto, Cagliari: martedì 11 agosto, alle ore 19:00,...

Stefania Secchi si dimette dal Consiglio Comunale

La consigliera Stefania Secchi, dopo 6 anni, lascia il Consiglio Comunale di San Gavino Monreale. A darne notizia, il...

7 agosto, data fatidica: c’è attesa per il progetto esecutivo del Nuovo Ospedale di San Gavino

Il conto alla rovescia è agli sgoccioli. Come affermato il 15 giugno da Sergio Pili, direttore dell'ospedale di San Gavino Monreale, il...

Gli studenti dell’I.I.S. “Marconi Lussu”di San Gavino Monreale si aggiudicano il primo premio di “Quel fresco profumo di libertà”, concorso promosso in ricordo di Paolo Borsellino e Giovanni Falcone, uccisi dalla mafia nel 1992.

Il contest studentesco, nato grazie al Centro Studi “Rita e Paolo Borsellino” e al ministero dell’Istruzione, tiene sempre vive le idee di liberà e di legalità: ora le idee dei due magistrati antimafia camminano sulle gambe dei bambini della scuola dell’infanzia, della primaria e dei ragazzi della secondaria di primo e secondo grado.

“Non li hanno ammazzati: le loro idee camminano sulle nostre gambe”.

Le premiazioni del concorso “Quel fresco profumo di libertà”, tenutesi in via D’Amelio, location quanto mai evocativa, sono giunte per mano di Giovanna Boda, capo dipartimento del Miur, che ha elogiato i lavori presentati dagli studenti, che dovevano seguire il tema “Libertà e infanzia: spazi aperti, espressività costruzione immaginifica” e “La legge universale e le leggi contingenti: i diritti inviolabili delle persone”.

Proprio su quest’ultima traccia, l’I.I.S. “Marconi Lussu”di San Gavino Monreale ha ottenuto il gradino più alto del podio, con il gioco “Humanixit”, un gioco di carte che vuole percorrere un itinerario di sensibilizzazione e di approfondimento sul significato della persona come titolare di diritti, sui valori della solidarietà e dell’inclusione, sulla Dichiarazione dei Diritti dell’Uomo e sulla Costituzione Italiana.

Congratulazione ai nostri ragazzi, che ancora una volta dimostrano come il nostro territorio sia una fucina di talenti da coltivare e mettere nelle condizioni di fiorire e realizzarsi.

Altri articoli

Ultime News

Festival Letterario del Monreale 2020, il programma completo (e una sorpresa sulle location)

Lo staff del Festival Letterario del Monreale svela il programma completo dell'edizione 2020 dell'evento culturale dedicato ai libri, ai fumetti e al...

“Dialoghi di carta” al Poetto: Francesca Spanu presenta il libro “Dentro la borsa”

Continua l'anteprima estiva della rassegna letteraria "Dialoghi di carta" presso Il Fico d'India, sul lungomare Poetto, Cagliari: martedì 11 agosto, alle ore 19:00,...

Stefania Secchi si dimette dal Consiglio Comunale

La consigliera Stefania Secchi, dopo 6 anni, lascia il Consiglio Comunale di San Gavino Monreale. A darne notizia, il...

7 agosto, data fatidica: c’è attesa per il progetto esecutivo del Nuovo Ospedale di San Gavino

Il conto alla rovescia è agli sgoccioli. Come affermato il 15 giugno da Sergio Pili, direttore dell'ospedale di San Gavino Monreale, il...

Il programma della Festa di Santa Chiara 2020

Un programma ben diverso da quello a cui siamo abituati, ma la Festa di Santa Chiara si farà anche in questo difficile...