27.8 C
San Gavino Monreale
martedì, 21 Settembre 2021

Bonus idrico emergenziale, domande entro il 30 settembre

Emergenza sanitaria

Un rimborso tariffario straordinario in favore alle cosiddette “utenze deboli”, ovvero i nuclei familiari residenti nei Comuni gestiti da Abbanoa Spa che versano in condizioni socioeconomiche disagiate a causa dell’applicazione delle misure di contenimento legate all’emergenza sanitaria da Covid-19.

Si tratta del Bonus idrico emergenziale e viene concesso ai nuclei familiari titolari di utenze dirette o residenti in un’utenza indiretta che appartengono alla tipologia “Uso Domestico residente” che:

1. siano residenti presso uno dei comuni gestiti da Abbanoa SpA;
2. abbiano un contratto di fornitura del servizio idrico Integrato;
3. abbiano un indicatore ISEE corrente non superiore alla soglia di 15.000,00 euro:
4. abbiano un indicatore ISEE corrente non superiore alla soglia di 20.000,00 euro nel caso di nuclei con almeno 3 figli a carico (famiglia numerosa);
5. siano in particolari condizioni di vulnerabilità economica a causa della sospensione o riduzione dell’attività lavorativa in attuazione delle misure di contenimento adottate per ridurre il contagio da Covid-19.

Come e quanto presentare la domanda. Gli utenti del servizio idrico integrato in possesso dei requisiti di cui sopra devono presentare istanza di ammissione, debitamente compilata e sottoscritta, presso il proprio comune di residenza entro e non oltre il giorno 30 settembre 2020.

La domanda si può presentare a mano presso l’ufficio protocollo, tramite PEC oppure tramite raccomandata A/R.

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News