12.8 C
San Gavino Monreale
giovedì, 29 Ottobre 2020

Ospedale e servizi per i pazienti, l’analisi della dott.ssa Angela Deiana

Emergenza sanitaria

Coronavirus, 28 ottobre: nuovo record di contagi in Sardegna, +362 nelle ultime 24 ore

Continua a salire il numero dei positivi al Covid-19 nella nostra Isola. Nelle ultime 24 ore si sono registrati infatti 362 nuovi...

Coronavirus, 27 ottobre: salgono i contagi in Sardegna, +174 nelle ultime 24 ore

Sono 174 i nuovi positivi in Sardegna nelle ultime 24 ore. Il bollettino della Protezione Civile di oggi 27 ottobre 2020 continua...

Coronavirus, 26 ottobre: salgono i contagi in Sardegna, +231 nelle ultime 24 ore

Sono 231 i nuovi positivi in Sardegna nelle ultime 24 ore. Il bollettino della Protezione Civile di oggi 26 ottobre 2020 continua...

Consiglio Regionale, un’interrogazione sulla sospensione delle cure radioterapiche ai pazienti oncologici

"Ottobre, mese tradizionalmente impegnato per la campagna di prevenzione e lotta contro il tumore al seno, vede tantissime donne che potrebbero essere...

Venerdì 6 novembre, a San Gavino una campagna di raccolta di sangue straordinaria

L'emergenza sanitaria sta rendendo questo 2020 complesso dal punto di vista della raccolta sangue. Ad aggiungersi al tradizionale calo delle donazioni estive,...

Ieri vi abbiamo proposto una riflessione della dott.ssa Angela Deiana sul tema “Sanità”, al centro delle discussioni politiche non solo a San Gavino Monreale, ma in tutta la Sardegna. All’indomani della seduta del consiglio comunale (lo streaming può essere visionato qui) del 31 luglio, la dott.ssa Deiana ha fatto un’analisi più approfondita dei vari servizi ospedalieri via via ridimensionati (se non dismessi del tutto).

Il suo è un punto di vista che unisce quello dei pazienti e quello “dei dottori”, le figure di riferimento di tanti malati che spesso si sfogano proprio negli ambulatori dei medici di famiglia.


Ospedale Nostra Signora di Bonaria – San Gavino Monreale… “per stare sul pezzo” (cit.) Riflessioni post Consiglio Comunale .

1 – Diabetologia, il pomo della discordia… con inequivocabile foglietto informativo consegnato ai pazienti che dimostra che in Ospedale di Diabetologia è rimasto molto poco!
Rimando per il resto al video di don Massimo Cabua che condivido integralmente.

2 – Endocrinologia. Il servizio non esiste più di fatto, ma apprendiamo che era una gentile concessione e non un servizio strutturato. Per cui ora chi ha problemi endocrinologici a San Gavino (tiroide in particolare, quindi moltissimi cittadini) dovrà prenotarsi con un nuovo endocrinologo nei Poliambulatori dei paesi della ASSL (San Gavino esclusa).

3 – Allergologia, non più presente in Ospedale e trasferita a Sanluri già da tempo.

4 – Centro Trasfusionale. Da tempo i pazienti allettati anemizzati (più di quanti si pensi) non potevano eseguire trasfusioni a domicilio in regime di Adi Adp, ma da tempo costretti al ricovero per trasfondere.

Le altre specialità ospedaliere sono riassunte nella tabella sottostante.

Molte dovranno essere trasferite presso i Poliambulatori, numerose specialità, ma i poliambulatori in questo momento tardano a riprendere anche la loro la loro routine. Ci chiediamo quando e come i servizi e i colleghi ospedalieri potranno iniziare le loro consulenze nelle sedi extra ospedaliere ?

Tra queste specialità la Proctologia e Ambulatorio della Stipsi Cronica, un servizio di eccellenza, trasferito a Serramanna e per ora mai entrato in funzione!

Qualche problema c’è quindi, soprattutto per quei pazienti che non hanno risorse fisiche, emotive e economiche per spostarsi avanti e indietro come trottole!

Come vedete c’è qualche problema e ve ne sono anche altri nel territorio quali l’ADI, per esempio, impoverita a tal punto nelle figure mediche da non avere più neanche un oncologo nel territorio, nonostante il grande incremento di tumori sopratutto nei giovani.

Il servizio di Igiene Mentale, per tanti anni fiore all’occhiello della nostra ASSL, e adesso di fatto a mezzo servizio e “quasi” trasferito anche esso a Sanluri!

Oggi Facebook riporta l’ opinione autorevole di un intellettuale e artista Sangavinese, Daniele Mocci il quale in modo serio, garbato ma rigoroso invoca la necessita di una Commissione per la Cultura.

Vi è altrettanta necessità anche per Sanità e Sociale, ma non per organizzare ‘impeachment“, bensì per studiare e dare indicazioni. Il Consiglio Comunale è stato eletto per questo!

Non è più ora di improvvisare, promettere, strumentalizzare e attaccarsi vicendevolmente, ma di vigilare e dare risposte serie corredate da analisi e studio approfondito, possibilmente uniti! Siamo ad appena un anno dalla elezione di Sindaco e Giunta, non siamo in campagna elettorale!

Dott.ssa Angela Deiana

Articoli correlati

Ultime News

Bollettino di aggiornamento Covid-19: San Gavino Monreale 28.10.2020

Si comunicano i dati aggiornati alla data odierna:• 28 attualmente positivi (numero invariato da ieri, a seguito di +1 positivo  e -1 guarito)...

Coronavirus, 28 ottobre: nuovo record di contagi in Sardegna, +362 nelle ultime 24 ore

Continua a salire il numero dei positivi al Covid-19 nella nostra Isola. Nelle ultime 24 ore si sono registrati infatti 362 nuovi...

Chiusura alle 18 di bar, ristoranti e locali. Confartigianato: “A rischio l’indotto”

Chiusura alle 18 di bar, ristoranti e locali: il timore delle 5mila imprese artigiane collegate alla ristorazione. Matzutzi e Serra (Confartigianato Sardegna):...

Arriva la prima casa dell’acqua a San Gavino Monreale

A breve anche San Gavino avrà la sua "casa dell'acqua". Il progetto - come dichiara Claudio Seda, promotore della nuova idea imprenditoriale...