18.4 C
San Gavino Monreale
mercoledì, 24 Febbraio 2021

Candu esti cristioni de trassa

Emergenza sanitaria

I nostri lettori ormai conoscono Baìngiu, arzillo “vecchietto” (così ci piace immaginarlo) che da tempo ci accompagna con i suoi “Contus e contixeddus de bixinau”.

Baìngiu ci ha scritto ancora una volta, per farci gli auguri di Ferragosto, ma anche con un invito alla riflessione sulle polemiche (spesso anche qualcosa di più) che stanno agitando il nostro paese negli ultimi mesi. Tante persone che parlano e che “fanno rumore”, poche che sanno ascoltare il silenzio di chi non prende parte ai litigi di piazza. Come il nostro Baìngiu.

Come di consueto, ci mettiamo seduti accanto a lui per ascoltare le sue parole, da appassionati di “contixeddus” della nostra terra.

“Candu esti cristioni de trassa”

Innantis as cristionis qui ballinti,
Ajaiu naràda que esti cosa bona
ascuttai puru is fueddus de qui no musciàda.
Candu a fueddai funti medas,
a parentia cun sentidu,
esti carraxiu,
no si cunprendidi prus nudda.
Esti importanti cumprendi su logu de sa beridadi,
duncasa Issu pigàda in fueddu sa geometria.
Mi naràda que pò cumprendi is cosas,
si deppidi ciccai s’altesa, sa larghesa e de prusu sa profondidadi.
Aicci, sa cosa pigada forma,
agàttada luxi.
In Bidda nosta is cristionis si fainti mannas,
is fueddus funti graisi in prazza,
et ogniunu pò cosa sua,
naràda a sattru sa beridadi qui parridi.
Dispraxidi castiai cummenti domu nosta esti acconcia,
ma aicci a s’Ospidalli,
esti storia longa sa nosta et no d’ariseu.
Cun su rispettu qui si deppìdi a tottus,
Abogau et Assessora, Dottori et Dottoressa, Sindicu e Preidi,
et puru a qui scriìdi in su giornalli.
Tottus potanta fueddu pò contu en soru,
ma impari lamentanta ogniunu pò issu,
sa “Trassa” de cummenti si fainti is cosas.
A castiai bei bei, aicci cummenti naràda Ajaiu,
custa pàrridi sa stessa pò tottus.
Sa differentia s’agattada scetti candu issa, sa “Trassa”
arruidi a sa patti opposta de sa nosta.
Inzà funti doloris de brenti.
E qui no mùsciada?
Cummenti naràda Ajàiu: “Càstia in sù logu in cui luxi non cesti et àscutta cussu che non si nàrada…..inzà si cumprendidi pùru sa cosa de qui no mùsciada”.

Bona festa de s’Assunta a tottus et ad atrus contus,

Baìngiu

Articoli correlati

Ultime News