13 C
San Gavino Monreale
sabato, 5 Dicembre 2020

Nutrire il vostro cane: ogni peloso ha le sue esigenze!

Emergenza sanitaria

Covid-19 ad Arbus, un focolaio con 104 contagiati

Sale ancora il conteggio dei contagiati ad Arbus. Sono addirittura 104 casi attuali di positività al Covid-19, di cui 7 ricoverati in ospedale. Altre...

Coronavirus in Sardegna, 4 dicembre: i dati dei contagi (+551) e dei guariti (+231) nelle ultime 24 ore. Altri 5 decessi

Covid-19, tornano ad aumentare contagi, decessi e ricoveri in Sardegna. Aumentano nuovamente i contagi in Sardegna: anche oggi i positivi sono sopra soglia +500. E...

Coronavirus in Sardegna, 3 dicembre: i dati dei contagi (+538) e dei guariti (+182) nelle ultime 24 ore. Altri 9 decessi

Covid-19, tornano ad aumentare contagi, decessi e ricoveri in Sardegna. Aumentano nuovamente i contagi in Sardegna, dai dati dell'unità di crisi regionale si evidenzia come...

Poste Italiane, dal 14 via ai test anti-Covid su 130.000 dipendenti

Poste Italiane lancia una campagna di test anti Covid-19 sui suoi 130.000 dipendenti. Lo ha annunciato il Condirettore Generale di Poste Italiane, Giuseppe Lasco,...

Focolaio Covid ad Arbus, il Sindaco chiude i bar fino al 3 gennaio

Dopo il bollettino che ha fatto salire a 78 i positivi, con ben 24 nuovi positivi riscontrati in un solo giorno, sale il livello...

Magari il nostro cucciolone gode di perfetta salute e non ha mai avuto bisogno di diete speciali, del semplice cibo per cani prima cuccioli e poi adulti è sempre bastato, ma ora qualcosa sta cambiando: è senza dubbio una cosa che non ci deve preoccupare, ma, più passano gli anni, più il peloso di casa mostra di aver bisogno di alcune diete speciali per cani, magari che abbiano un occhio di attenzione per qualche piccolo problema che è sopravvenuto con l’età.
Gli acciacchi potrebbero essere molto diversi da cane a cane, generalmente alcune razze sono più portate a un certo tipo di problemi: possiamo notare un pelo poco lucido, ad esempio, o una improvvisa difficoltà nella digestione, oppure la pelle che si squama. Insomma, questi e altri problemi potrebbero fare capolino mano a mano che la vita del cane prende quota. Come regolarsi, allora? 
E se invece il nostro cane ha avuto problemi molto specifici fin dalla nascita? Esistono casi sfortunati di allergie, ad esempio: una delle più classiche è quella alle proteine del pollo, lo sapevate? Ecco, per tutto questo, se vorrete un consiglio, nelle prossime righe troverete ciò che fa al caso vostro e del vostro compagno di vita e di giochi a quattro zampe motrici!

PROBLEMI DI PELO, DI PELLE, DIGESTIVI: UNA DIETA PER OGNI ACCIACCO!

Fido inizia a darci dei grattacapi: magari non ha mai avuto problemi, di digestione, ad esempio, oppure ha sempre avuto un pelo lucidissimo e splendido e invece ora sembra un piccolo mocio. Come fare?
Ovviamente siamo stati dal veterinario diverse volte e il consiglio del medico è sempre lo stesso: provate una dieta monoproteica per cercare di capire a cosa Fido sia allergico, iniziando ad escludere i fattori scatenanti più comuni, come carne di pollo, grani vari e altre amenità che spesso troviamo inserite in pappe poco curate, magari in quelle del discount, dentro le quali ben poca percentuale di carne troveremo, dovessimo mai andare a leggere sull’etichetta.
Sapevate che ogni disturbo ha una sua dieta, con la quale mitigare gli effetti di una malattia, oppure farli sparire del tutto, risolvendoli una buona volta? 
Proprio così: sia che il vostro cane soffra di cattiva digestione, sia che sia apatico e svogliato, sia che il pelo non sia più tanto splendente oppure se la pelle inizia a squamarsi, ecco che la prima cosa a cui fare caso è l’alimentazione: che sia sana, equilibrata, senza allergeni troppo evidenti che potrebbero davvero far impazzire il sistema immunitario del nostro caro amico, somministrata tre volte al giorno in porzioni non troppo abbondanti, così da non affaticare troppo il suo sistema digestivo. Questi consigli sapranno certamente tornarvi utili, assieme al consiglio principe per eccellenza: nessun movimento dopo la pappa!
Meglio portarlo a fare la passeggiata prima, soprattutto quando fa troppo caldo o troppo freddo, perché il rischio di un blocco della digestione a causa del sangue che affluisce altrove nel corpo è davvero molto grande, in quelle condizioni.

Speriamo di avervi dato degli spunti e dei suggerimenti che possano far dormire più sereni sia voi che il vostro amato cane!

Articoli correlati

Ultime News

Covid-19 ad Arbus, un focolaio con 104 contagiati

Sale ancora il conteggio dei contagiati ad Arbus. Sono addirittura 104 casi attuali di positività al Covid-19, di cui 7 ricoverati in ospedale. Altre...

Cellulare dimenticato in treno, si cerca il proprietario (sceso a San Gavino)

Un passeggero del treno Cagliari-Oristano delle 19:20, salito alla stazione di Elmas Aeroporto e sceso alla stazione di San Gavino Monreale, ha dimenticato il...

Bollettino di aggiornamento Covid-19: San Gavino Monreale 04.12.2020

Si comunicano i dati aggiornati alla data odierna:• 34 attualmente positivi (+1 da ieri) di cui 34 in isolamento domiciliare e nessuno ricoverato con sintomi.• 34 persone in quarantena (oltre i positivi...

Cane ritrovato a San Gavino Monreale, si cercano i padroni

Questo simpatico pelosetto si trova, al momento, presso l’Eurospin di San Gavino Monreale. Ha il collare, sembra ben tenuto. È solo molto infreddolito e...